Cesa

Servizio di trasporto tra i Comuni Atellani

servizio navettaCESA. L’Unione dei Comuni di Atella, presieduta attualmente dal sindaco di Orta di Atella Salvatore Del Prete, ha elaborato da tempo un’interessante proposta indirizzata alla Provincia di Caserta, in particolare all’assessore ai trasporti Reccia, che è stata resa operativa a lunedì 18 giugno.

Si tratta di un servizio di trasporto intercomunale che prevede il collegamento sia degli enti pubblici che delle strutture sanitarie che ricadono sul territorio del distretto 35 dell’ASL Ce2. Rientrano nel distretto i comuni dell’Unione Atella (Cesa, Gricignano, Orta di Atella, Succivo, Sant’Arpino e Frattaminore) e i comuni di Teverola, Carinaro e Casaluce. “T65 Città Atellana” è il nome della nuova linea inaugurata venerdì scorso presso il comune di Cesa da tutti i sindaci dell’Unione Atella, dal consigliere provinciale Giuseppe Fiorillo, ex sindaco del comune di Cesa ed ex presidente dell’Unione dei Comuni Atellani, dall’ingegnere Giuseppe Fiorillodella CTP Nicola Morra, dal responsabile CTP Fiorentino e dai responsabili del distretto 35 dell’ASL Ce2, tra cui il dottor Di Benedetto. Da lunedì le navette attraversano i comuni di Orta di Atella, Frattaminore, Succivo, Sant’Arpino, Cesa (via Marini, via Marconi, via Bagno, via Garigliano, via Turati, via Primo Maggio, via Matteotti, via Berlinguer, via Martiri Atellani), Gricignano e Aversa, mentre Carinaro, Teverola e Casaluce saranno collegati al circuito dopo l’incontro di oggi in cui si è deciso di allargare ulteriormente l’itinerario, includendo anche le tappe della stazione ferroviaria e l’ospedale Moscati di Aversa, la stazione ferroviaria Sant’Antimo-Sant’Arpino e l’ospedale di Frattaminore. Per quanto riguarda il comune di Cesa nello specifico, Fiorillo ricorda: “In previsione della nuova linea della metropolitana di Napoli che collegherà Piscinola, Aversa e Santa Maria Capua Vetere, mi sono attivato in passato sia come sindaco di Cesa, sia come consigliere provinciale per predisporre una fermata anche a Cesa, in via Turati (area Sud Gas) per consentire ai cesani l’opportunità di essere collegati direttamente al servizio metropolitano, senza doversi recare prima nella stazione di Aversa. C’è già un protocollo d’intesa con l’assessore regionale ai trasporti e il progetto è già attivo. Lavorerò alla provincia per rendere questo importante servizio ai pendolari al più presto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico