Caserta

Trofeo degli Aurunci, casertani in primo piano

Yelenia Isinbaieva con gli atleti casertaniCASERTA. Trasferta alla Scuola Nazionale di Atletica Leggera di Formia per i giovani casertani partecipanti all’11° edizione del “Trofeo degli Aurunci”. Risultati buoni in tutti i settori, a conferma di un livello giovanile di tutto rispetto.

A galvanizzare l’ambiente ci hanno pensato due vere e proprie “signore” dell’atletica: Sara Simeoni, plurimedagliata, campionessa olimpica a Mosca e primatista mondiale di salto in alto, e Yelenia Isinbaieva, primatista e campionessa del mondo salto con l’asta, ancora in attività e in sede fissa di allenamento a Formia. Foto ed autografi a go-go per tutti i giovani partecipanti. Ma veniamo alle gare. Dal getto del peso è arrivata l’unica vittoria casertana grazie ad Antonio Laudante, gigante di San Marcellino tra le fila della locale società sportiva , allenata da Bruno Fabozzi, che ha centrato il nuovo primato di 13,22. Il podio qui è stato tutto casertano, visto l’argento di Antonio Di Fraia (Villa Literno), mentre terzo e quarto Leo e , portacolori dell’Arca Atletica Aversa. Brave anche le giovanissime della staffetta 4×100 dell’Arca San Marcellino, all’argento con la formazione composta da Conte, Di Cristofaro, Bamundo e Cecere, stessa piazza per i cadetti dell’Arca Atletica Aversa. Marcello Scaringia (Arca Aversa) ha lanciato il disco allievi a 34,30, ottenendo il secondo posto. Bronzo per Violetta Conte (San Marcellino) nel lancio del vortex, mentre altri terzi posti per Emanuele Arbore (Arca Aversa) sui 600 metri, davanti al compagno di squadra Antonio Cacciapuoti . Da segnalare il 4,11 nel lungo ragazze di Margherita De Cristofaro che, seppure quinta, è andata al suo nuovo personale. Prossimo appuntamento per l’atletica provinciale mercoledì 27 giugno a Villa Literno per il Meeting Estate con il Memorial “Roberto Fusco” e il Campionato Regionale di Pentathlon Lanci per i Master.

Podio del getto del peso: Antonio Laudante sul gradino più alto, con gli altri casertani Antonio Di Fraia (argento) e Leo e Stefano Cammarosano (terzo e quarto posto)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico