Caserta

Rapporto Ecomafie-Enti Pubblici, il commento di Caputo

Nicola CaputoSull’inquietante rapporto fra ecomafie ed enti pubblici, evidenziato dalle indagini svolte dalla commissione parlamentare guidata dal senatore Roberto Barbieri, interviene il consigliere regionale Nicola Caputo.

“Purtroppo quanto è emerso dalla relazione stilata sulla presenza della criminalità organizzata negli enti pubblici non ci ha colto come un fulmine a ciel sereno. Su questa drammatica contaminazione, le anomalie rilevate dalla magistratura ci avevano già consentito di delineare un quadro raccapricciante”, commenta l’esponente del consesso campano. Lo sguardo è rivolto alla provincia casertana, dove “ormai – dice Caputo – ogni tentativo di far emergere il territorio viene vanificato, con la conseguenza di condizioni sfavorevoli per la salute pubblica, la salvaguardia ambientale, lo sviluppo socio- economico”. Proprio Terra di lavoro sembra essere uno dei terreni privilegiati dalla criminalità organizzata per l’investimento di capitali illeciti nel settore dei rifiuti. “La nostra provincia richiede che venga avviata una seria opera di contrasto, per combattere le ecomafie. Bisogna agire, a tutti i livelli, per ridare dignità a una realtà territoriale, che, da troppo tempo, ormai, attende risposte. L’impegno di tutte le istituzioni dovrà costituire il punto da cui partire per risalire la china”, conclude il consigliere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Catania, rapina tabaccheria armato di pistola: arrestato 20enne - https://t.co/jC5a5gomZW

Rapine in Brianza, arrestato l'autore di 11 "colpi" in farmacie e supermercati - https://t.co/Kl6HQizaPW

Droga "al profumo di gelsolmino" dall'Albania alla Puglia: 6 arresti - https://t.co/aIuUTRBrKo

Aosta, trovati tra i ghiacci, dopo 25 anni, i resti di due alpinisti dispersi sul Monte Bianco - https://t.co/uBmvVMtzgI

Condividi con un amico