Caserta

Il “Premio Bronzetti” alla Brigata Garibaldi

Pilade BronzettiCASERTA. Nell’ambito della serata finale del premio nazionale di poesia “Termopili d’Italia”, fissata per il prossimo 7 luglio, alle ore 17, a Castel Morrone, nel palazzo Pannone – contrada Casale, sarà conferito uno dei tre premi ad Honorem “Pilade Bronzetti” alla Brigata Bersaglieri “Giuseppe Garibaldi”.

Il riconoscimento, che ricorda un grande Bersagliere, il Maggiore Pilade Bronzetti, caduto a Castel Morrone il 1 ottobre 1860, durante la battaglia del Volturno, sarà ritirato dal comandante il Generale Vincenzo Iannuccelli e vuole testimoniare la compartecipazione della società civile ai grandi impegni e meriti che la Brigata Bersaglieri “Garibaldi” ha saputo conquistare sul campo in tante missioni all’estero. Già il fatto che in tutto il mondo riecheggi il nome di una Brigata è il segno indelebile di quanto è stato realizzato, perché difficilmente l’opinione pubblica conosce i nominativi di brigate o reggimenti. Impegnata in tutte le missioni di pace all’estero, la Brigata Garibaldi si è distinta in ogni azione militare o civile affidatale, incarnando quel messaggio di Pilade Bronzetti, che ricevuto l’ordine di Garibaldi di resistere, accerchiato da 4mila borbonici, con soli trecento La Brigata Garibaldi al rientro dalla missione bersaglieri, rispose: “Qui fino agli estremi”. Sia nelle catastrofi naturali sul territorio italiano , come in occasione dei terremoti del Friuli e dell’Irpinia, dell’alluvione di Firenze o della frana di Sarno; che all’estero prima nel natale del 1995 a Sarajevo, ancora prima a Valona, durante la prima missione internazionale a guida italiana (FMP), all’ingresso in Kosovo nel 1999 ponendo fine ad un periodo di sofferenze per tutte le popolazioni del luogo, per arrivare al recente impegno in Iraq, in Afghanistan, in Libano, in Iraq, la “Garibaldi” è stata il fiore all’occhiello delle nostre missioni,divenendo arma formidabile della nostra politica estera, che facendo leva sui risultati della brigata ha assunto un ruolo strategico nell’ambito delle missioni ONU. Il Generale Iannuccelli, nel ricevere la comunicazione del Pilade Bronzetti ha dichiarato: “Le motivazioni che hanno portato la Sua Associazione ad insignire la Brigata del citato premio e che Lei ha magistralmente sintetizzato, ci riempiono di gioia, soddisfazione orgoglio e ci danno la forza per continuare il nostro lavoro nel solco di quei valori e di quelle tradizioni che hanno reso i bersaglieri protagonisti della storia della nostra beneamata patria e immagine di professionalità del nostro Esercito”. Il 7 luglio Casalmaggiore di Castel Morrone risuonerà della gioia dei presenti e delle note della Fanfara della Brigata Bersaglieri “Giuseppe Garibaldi” che eseguirà alcuni brani del copioso repertorio musicale, con la loro “divisa d’epoca” voluta con determinazione dal dottor Emilio Lombardi, che sarà presente alla manifestazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico