Caserta

De Franciscis a colloquio con Hillary Clinton

De Franciscis - H. ClintonWASHINGTON. De Franciscis a colloquio con Hillary Clinton: ti aspettiamo a Caserta, stavolta da Presidente. Un incontro cordiale con Howard Dean e, a seguire, la visita al candidato dei democratici alla Casa Bianca, Hillary Rodham Clinton, con scambio di doni.

Le prime battute della visita negli Stati Uniti del presidente della Provincia di Caserta, Sandro De Franciscis, quale componente della delegazione che accompagna il vice presidente del Consiglio, Francesco Rutelli, si sono snodate nella capitale federale prima degli appuntamenti fissati De Franciscis - H. Clintona New York. A Washington De Franciscis ha preso parte ad una serie di appuntamenti di carattere politico con i più alti esponenti del Partito Democratico, ispiratori della cosiddetta “Terza Via”. Il presidente De Franciscis ha incontrato in compagnia del sottosegretario di Stato agli Esteri, Gianni Vernetti, e del presidente della Provincia di Firenze, Matteo Renzi, Howard Dean, chairman of Democratic Party. Al centro del colloquio con Dean ipotesi di futura collaborazione per la costruzione di un centrosinistra internazionale. L’autorevole esponente democratico ha avuto modo di rallegrarsi con i suoi ospiti per l’accelerazione compiuta nelle ultime settimane in Italia verso la nascita del Partito democratico. In precedenza, al seguito del vicepremier Rutelli, De Franciscis aveva già incontrato il deputato dei democratici al Congresso, Ellen Tauscher. Momento clou della giornata a Washington, il nuovo incontro con la senatrice Hillary Rodham. De Franciscis e la moglie dell’ex presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton, si erano conosciuti lo scorso ottobre durante un’altra missione istituzionale del presidente della Provincia negli Stati Uniti. Alla senatrice, nei panni oggi di candidata alla Casa Bianca, De Franciscis ha portato in dono una pubblicazione sui Giardini di Palazzo Reale di Caserta, risvegliando in lei il ricordo della cena nella Reggia offerta dal presidente della Repubblica italiana nel 1994 in occasione del G7 di Napoli. A Hillary Clinton De Franciscis ha rinnovato l’invito a tornare a Caserta, “stavolta, però – ha sottolineato – quale presidente degli Stati Uniti d’America”. Poi una battuta finale: “Ho già votato due volte per tuo marito, non esiterò a tornare qui per spingere te al successo contro il candidato repubblicano” ha concluso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico