Carinaro

La Statua dell’Immacolata festeggia il 10° anniversario

Madonna ImmacolataCARINARO. Celebrato il decimo anniversario dell’inaugurazione della maestosa statua dell’Immacolata che nel 1997 fu posta all’ingresso di Carinaro, in Via Petrarca, subito dopo il ponte della ferrovia.

Giuseppe Barbato“Fu un grande avvenimento. – ci racconta Giuseppe Barbato, consigliere comunale e Presidente della Confraternita S. Eufemia, – Io stesso, a capo di un comitato di fedeli, costituito appositamente per realizzare ex novo questo monumento, formato da Olindo Silvestri, Domenico Campochiaro, Generoso Guida e Natale Carbone, raccogliemmo più di 15 milioni di vecchie lire per realizzare il monumento che fa da biglietto d’ingresso per chi arriva a Carinaro”. L’opera fu realizzato con il nullaosta dell’allora amministrazione Comparone, su interessamento dello stesso Barbato e dell’attuale consigliere Pasquale Petrarca, e con l’apporto fondamentale dei lavoratori socialmente utili. “Ampia fu la partecipazione all’evento di autorità e del popolo carinarese. – continua Barbato – Voglio solo ricordare che, al posto dove sorge la statua, vi era già un’edicola votiva a perpetuo ricordo della Missione dei Padri Redentoristi di S.Alfonso Maria de Liguori eretta dall’allora Parroco Monsignor Gennaro Morra. Fu col suo beneplacito che potemmo mettere mano alla ristrutturazione completa del monumento, in piena sintonia e il sostegno di Don Antonio Belardo, Parroco di Carinaro, e le relative licenze effettuammo quello che a distanza di dieci anni splende ancora all’ingresso principale di Carinaro. Il coinvolgimento dei fedeli fu determinante per la realizzazione del monumento. Molte ditte locali diedero il loro contributo, come i F.lli Orabona, Raffaele Picca, Campania Fer e Arpaia Marmi”. Barbato conclude: “Dieci anni son trascorsi, e da allora ogni 8 dicembre, nella solennità dell’Immacolata, così come avviene a Roma con il Papa in Piazza di Spagna, a Napoli con il nostro Cardinale Crescenzio Sepe in Piazza del Gesù Nuovo, anche Carinaro rinnova ogni volta con l’atto di affidamento filiale di tutti i fedeli di Carinaro alla mamma celeste affinché vigili e protegga noi tutti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico