Campania

Intimidazioni a Bassolino, solidarietà di Fabozzi

Antonio BassolinoVILLA LITERNO (Caserta). Il sindaco di Villa Literno Enrico Fabozzi esprime solidarietà al presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, al sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, …

…all’assessore regionale al Lavoro, Corrado Gabriele, all’assessore comunale all’Edilizia Pubblica, Felice Laudadio, all’assessore comunale al Patrimonio e al Demanio, Ferdinando Di Mezza, nonché al capogruppo regionale Ds Antonio Amato, per le intimidazioni ricevute a mezzo lettera nella giornata di oggi.

il sindaco di Villa Literno, Enrico Fabozzi, con Antonio BassolinoLe missive, recapitate assieme a dei bossoli, sono contrassegnate dalla stella a 5 punte nota come il simbolo delle Brigate Rosse. Le indagini sono in corso ma per il momento, come confermato dalla Digos, è escluso che a spedirle, via posta ordinaria, possa essere stato un gruppo terroristico eversivo. Dalle prime indagini, la stella a cinque punte risulta disegnata a mano con una semplice penna. Le lettere, che in calce non presentano alcuna sigla ma solo la stella a cinque punte, sono tutte uguali, fotocopiate, e contengono minacce che chiamano in causa il problema rifiuti, il problema casa ma anche la questione lavoro e l’emergenza disoccupazione. Già in passato erano state recapitate lettere con una stella a cinque punte al governatore Bassolino, al sindaco di Napoli, all’assessore regionale Gabriele, al pari del presidente del Consiglio regionale, Sandra Lonardo, e del cardinale di Napoli, l’arcivescovo Crescenzio Sepe. Lettere che, secondo la Digos, non sembrano avere elementi in comune con quelle inviate oggi. Caratteristiche come la grafia, il modo come la stella è stata disegnata, si presentano, infatti, in maniera diversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico