Campania

Assemblea Generale del Movimento Politico Alba Nuova

Alba NuovaCASAL DI PRINCIPE. Si è svolta ieri sera (20 giugno 2007) in un clima di sostanziale euforia l’Assemblea Generale del Movimento Politico Alba Nuova. E’ stata l’occasione per riflettere sul risultato elettorale, ma anche e soprattutto per gettare le basi del cammino futuro del Progetto Politico Alba Nuova.

“A quanti ci chiedono quale collocazione avremo in Consiglio Comunale rispondiamo con estrema semplicità che saremo equidistanti dalle due coalizioni che si fronteggiano nel pubblico consesso”. Ad affermarlo è il neoeletto Consigliere Comunale e leader di Alba Nuova, l’avvocato Alessandro Diana che aggiunge risoluto: “nè al Governo con il Polo, né all’opposizione con l’Udeur: valuteremo i progetti, le scelte ed anche gli atteggiamenti sia degli uni che degli altri e decideremo il da farsi. Intendiamo avere un ruolo propositivo in Consiglio perché i problemi sono tanti ed assai complessi e c’è grande necessità di affrontarli con onestà politica e determinazione amministrativa. Confidiamo in un analogo atteggiamento di disponibilità al dialogo da parte di chi oggi ha la massima responsabilità nei confronti dell’elettorato”. “Va chiarito anche un altro aspetto emerso da questa tornata elettorale – aggiunge Pasquale Corvino – il consenso ad Alba Nuova è stato espresso soprattutto sulla base di un’idea che va maturando tra la gente e riguarda la crisi della politica. Per mesi abbiamo battuto su questo tasto e sulla necessità di andare “oltre i partiti” perché rappresentano il vero ostacolo per un armonico e democratico sviluppo del Paese. A chi, lamentando la scomparsa dalla scena politica locale dell’intero centroSinistra e va proponendo di far diventare Alba Nuova il punto di riferimento in Consiglio Comunale del disperso raggruppamento di sinistra Oltre l’Ulivo, voglio ricordare che Alba Nuova è un Movimento Politico trasversale che accetta ogni contributo ideale, ma non intende assolutamente far da surroga alla sinistra estinta. Abbiamo il nostro Progetto Politico e vogliamo rafforzarlo convinti che la crisi dei partiti giungerà presto al suo apice e ci sarà, quindi, bisogno di una forza sana, coesa, organizzata e con le idee chiare. Alba Nuova, proprio per la sua natura trasversale, può diventare il giusto luogo d’incontro per quanti vogliono fare politica in questa Città e nei partiti trovano lo spazio già occupato da faccendieri d’ogni specie che nulla hanno a che vedere con i bisogni della collettività. Perciò, con molta umiltà politica – conclude Pasquale Corvino – facciamo appello a quanti, di centro di destra e di sinistra, animati di forte tensione ideale, delusi e schifati dal sistema dei partiti e che hanno ancora energie intellettuali da spendere, chiediamo di partecipare attivamente e con altrettanta umiltà politica al Progetto Alba Nuova e di impegnarsi concretamente per lo sviluppo economico, sociale e culturale di Casal di Principe”. Va infine registrato che il prossimo 4 luglio Alba Nuova si riunirà nuovamente in Assemblea Generale per eleggere gli organi statutari.

per l’Associazione Alba Nuova – Pasquale Corvino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico