Aversa

Riconteggio: Amoroso al posto di Marrandino

FIAVERSA. E’ ufficiale. Dalla verifica del voto della lista di Forza Italiaè stata invalidata l’elezione di Francesca Marrandino a favore dell’entrata in assise di Carlo Amoroso.

Municipio di AversaIn occasione del primo conteggio, la Marrandino risultava avere 361 voti contro i 344 di Amoroso, primo dei non eletti della lista. Un episodio che testimonia la qualità di certo non eccelsa degli scrutatori sorteggiati per le ultime amministrative. Amoroso è passato da 344 a 396 voti, superando non solo la Marrandino ma anche l’assessore uscente Mario Tozzi. Il risultato verrà ratificato in sede diproclamazione degli eletti, prevista per fine di questa settimana, o al massimo entro lunedì. Ma il lavoro di verifica da parte dell’ufficio centrale, guidato dal giudice Raffaele Piccirillo del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere continua, e non si escludono ulteriori sorprese. Intanto, il sindaco Domenico Ciaramella, una volta proclamati gli eletti, avrà dieci giorni di tempo per convocare la seduta d’insediamento del nuovo consiglio comunale.

Ricordiamo che il partito di Forza Italia del riconfermato sindaco Ciaramella, con il 22,41% di preferenze, ha conquistato 8 seggi: Nicola Andreozzi (577), Elia Barbato (573), Nicola Verde (569), Isidoro Orabona (519), Domenico Campochiaro (481), Antonio De Michele (399), Mario Tozzi (399, ma col riconteggio il risultato è cambiato) e, come dicevamo, Amoroso subentrato al posto della Marrandino. L’Udc, con oltre il 10% delle preferenze, ha ottenuto quattro seggi: Lucio Farinaro, Romilda Balivo, Luigi Menditto e Pasquale Diomaiuta. Tre seggi per An, con Gianpaolo Dello Vicario (con 641 voti è il più votato), Gino Della Valle e Michele Galluccio. Due per Città della Libertà con Alfonso Oliva e Nicla Virgilio. Uno a testa per i Popolari Normanni, con Fiore Palmieri, e per Aversa Popolare con Giovanni Marino. Tra le fila dell’opposizione, oltre ai tre candidati a sindaco Giuseppe Stabile, Mimmo Rosato e Paolo Santulli, 4 seggi per il Pda, con Adolfo Giglio, Giovanni Tirozzi, Stefano Di Grazia e Rosario Capasso; 2 per i Ds, con Francesco Gatto e Raffaele Pellegrino; 1 per la Margherita, con Amedeo Cecere; 1 per Nuovo Sud, con Imma Lama.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico