Aversa

Colpi d’ascia all’auto della fidanzata

PoliziaAVERSA. Come cambiano i tempi. Una volta per conquistare l’amata ci si armava al massimo di un mazzo di rose. Franco Riccardo, 31 anni, di Aversa, pregiudicato, si è armato, invece, forse complice il grande caldo di questi giorni, di un’ascia per convincere la giovane che amava ad iniziare con lui un rapporto che, a quanto si sa, dovrebbe essere fatto, almeno inizialmente di coccole e gentilezze.

AversaQuesta dell’ascia è stata l’ultima trovata dopo che l’uomo, stando ai racconti della ragazza e alle denunzie già in possesso dei carabinieri, per diverso tempo l’ha assillata con una corte oseremmo dire, per eufemismo, troppo asfissiante. L’episodio si è verificato a Teverola, in via Roma, dove la giovane R.C., nata a Lecco, ma residente ad Aversa, 29 anni, gestisce un negozio di abbigliamento. Nella giornata di martedì, Franco Riccardo entra nel negozio e, stando al racconto fatto dalla giovane, brandendo l’ascia, la minaccia. R.C., spaventata, riesce a fuggire in uno sgabuzzino e a chiudersi dentro. L’uomo non si perde d’animo. Esce fuori, dove la ragazza ha parcheggiato l’auto, una Nissan Micra ed inizia a danneggiarla con l’arma bianca in maniera scientifica. Intanto, grazie all’allarme dato attraverso il 112, sul posto giungono i carabinieri della locale stazione che fermano l’uomo e l’arrestano con l’accusa di minaccia aggravata, danneggiamento e porto abusivo di arma impropria. In altre due distinte operazioni i militari hanno arrestato, a Sant’Arpino, un tunisino pregiudicato, di 31 anni, a bordo di un ciclomotori Piaggio Free, privo di targa, risultato rubato ben nove anni or sono a Palermo, con in tasca un coltello a serramanico di genere proibito; ad Orta di Atella infine, arrestato il rumeno Basile Racian, 27 anni, ricercato dallo scorso mese di febbraio e colpito da ordinanza di espulsione sin dal 2004.

Il Mattino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico