Aversa

Aggredito il preside del Liceo Classico

Giancarlo Di GraziaAVERSA. Cinque giorni di prognosi per essere stato aggredito con calci e pugni. E’ questo il referto con cui è stato dimesso dall’ospedale “Moscati” di Aversa il preside del liceo classico “Domenico Cirillo” di Aversa, Giancarlo Di Grazia.

Il Liceo Classico di AversaIl liceo classico in mattinata ha affisso i risultati degli scrutini che interessano i quasi mille ragazzi dell’istituto. Alla visione dei risultati, un genitore Antonio Bellopede, proprietario diun distributore di gas gpla Frignano, accertata lanon ammissione agli esami di maturità per due dei suoi tre figli che frequentano l’istituto (la figlia femmina è invece stata promossa) non ha esitato ad entrare all’interno dell’istituto e dopo aver constatato la presenza del preside Di Grazia, in quel momento occupato nel suo ufficio, l’ha aggredito con calci e pugni. Un collaboratore scolastico, resosi conto di quanto stava accadendo, ha prestato i primi soccorsi al preside. Nel giro di pochi minuti è sopraggiunta un’ambulanza che ha trasportato Di Grazia al vicino ospedale Moscati per i dovuti accertamenti. Il preside, ancora sconvolto da quanto è successo, ha manifestato la sua amarezza per questo gesto, annunciando anche la propria volontà, constatato l’ambiente, di abbandonare la direzione del liceo. Sembra che il motivo dell’aggressione fosse legato all’intenzione di Bellopede di voler iscrivere alla scuola militare “Nunziatella” uno dei due figli bocciati. Un “progetto”, il suo, decaduto dinanzi all’elenco degli ammessi. Secondo alcune testimonianze,Bellopede già giovedì scorso aveva tentato di aggredire il docente di matematica Michele D’Alesio. L’uomo, al momento, è soggetto ad una denuncia a piede libero sporta dal legale del preside Di Grazia, avvocato Nicola Marino. L’istituto ha già manifestato la volontà di costituirsi parte civile. Bellopede sembra che abbia già alcuni precedenti: in passato avrebbe aggredito il sindaco di Frignano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico