Trentola Ducenta

Pagano “stacca” di 603 voti Apicella

Nicola PaganoTRENTOLA DUCENTA. Con una differenza di ben 603 voti, Nicola Pagano ha stracciato la lista del suo principale avversario Giuseppe Apicella conquistando la poltrona di sindaco di Trentola Ducenta. 5117 voti (47,97%) contro 4514 (42,31).

Giuseppe ApicellaLa lista di Nicola Picone, invece, è andata peggio persino dei pronostici più negativi: con poco più di mille voti (1037 – 7,5%) è riuscita a stento ad avere un seggio, assegnato allo stesso candidato a sindaco. Per quanto riguarda la coalizione vincitrice, migliore affermazione è stata quella del consigliere uscente Nicola Grassia dell’Italia dei Valori, primo eletto con 384 voti, seguito da Alfredo Candigliota (349), Luigi Cassandra (310), Saverio Fabozzi (310), Michele Conte (299), Luciano D’Alessio (292), Domenico Pagano (273), Nicola Russo (272), Saverio Misso (260), Antonio Marino (258), Carlo Vincenzo Russo (255), Raffaele Di Lauro (253) e Filippo Zagaria (243). Questi i 13 membri della nuova maggioranza consiliare. 6 i componenti della lista Apicella che siederanno in opposizione, ossia quasi tutti quelli che erano considerati i “pezzi da novanta” della coalizione: oltre al candidato sindaco, ci sono l’ex primo cittadino Michele Griffo, i cui 383 voti non rappresentano di certo un grande risultato, così come per Luciano Sagliocco, fratello del più noto consigliere regionale Giuseppe, che ha ottenuto 310 voti. Assieme a loro l’ex consigliere Luigi Perfetto (359), l’architetto Raffaele Marino (334) e Giuliano Pellegrino, il quale può consolarsi con la fascia di “primo eletto in assoluto” delle elezioni, con 428 voti. Tra i “grandi esclusi”, invece, troviamo Giuseppe Maiolica, figlio dell’avvocato e dirigente nazionale di An Leonardo, Gaetano Balivo e gli ex consiglieri Tommaso Fabozzi (171), Carlo Russo (224) e Santo Della Volpe (167). Smacco generale per la coalizione di Picone che, come dicevamo, ottiene un solo posto in minoranza per il candidato sindaco. Esclusi tutti i membri della sua lista: i maggiori eletti sono stati gli ex consiglieri Giuseppe Coppola (214) e Angelo Pezone (167), mentre nessuno di tutti gli altri è andato oltre gli 80 voti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico