Teverola

La maggioranza diserta commissione di controllo

Francesco CaputoTEVEROLA. La prima seduta della nuova commissione di Controllo e Garanzia è andata deserta. Nei giorni scorsi il presidente dell’organo, Francesco Caputo, consigliere comunale di opposizione e dirigente nazionale dei Giovani Udeur, aveva annunciato la “linea dura” verso l’operato della maggioranza consiliare guidata dal sindaco Biagio Lusini.

Acominciare da un costante e meticoloso sugli atti che producono i diversi uffici comunali. Poi, venerdì scorso, data della seduta, non si è registrato stato il numero legale per avviare i lavori. Nel verbale Caputo ha messo per iscritto dure accuse verso la maggioranza e i componenti della stessa che fanno parte della commissione, ossia Rino Sasso, Crescenzo Salve e Maurizio Di Chiara. “La convocazione – ha scritto il presidente – è stata data, attraverso messo comunale, a tutti i componenti, come comprovano le notifiche. Il loro comportamento, dunque, è da interpretare esclusivamente come una totale mancanza di rispetto nei confronti della commissione ma soprattutto dei cittadini che gli hanno affidato il ruolo di amministratori. La commissione di Controllo e Garanzia – continua Caputo – è responsabile del motore amministrativo dell’Ente. E’ chiaro, allora, che i componenti della maggioranza non vogliono controllare gli atti prodotti e migliorare l’andamento della macchina comunale”. Ma ciò non fermerà Caputo che, in virtù dei poteri previsti dallo Statuto per il presidente della commissione, annuncia che agirà da solo, accedendo a tutti gli uffici e prendendo in visione tutti gli atti che riterrà necessario controllare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico