Teverola

Emergenza rifiuti, Caputo preoccupato

Nicola CaputoTEVEROLA.Ormai la superstrada Nola-Villa Literno è diventata un percorso di guerra. Gli incendi di rifiuti costituiscono l’immagine quotidiana, l’allarme diossina aumenta in maniera esponenziale e intanto, quel che si registra, è un imperante senso di rassegnazione collettiva”.

I rifiuti bruciati in Via Roma nei giorni scorsiEsprime profonda preoccupazione il consigliere regionale dell’Udeur e capogruppo dell’opposizione a Teverola, Nicola Caputo, il quale, molto legato alla sua terra, punta i riflettori sul territorio della sua cittadina. “Lo stadio è praticamente costeggiato da una barriera di rifiuti”, osserva Caputo, focalizzando l’attenzione anche sulle altre aree periferiche del paese. “Via Piro, la strada al confine con Casaluce (recentemente salita alla ribalta delle cronache, per un servizio televisivo mandato in onda da Sky Tg 24) offre uno scenario raccapricciante – sottolinea il consigliere – Ma ormai l’allarme igienico- sanitario non è più limitato esclusivamente alle periferie. A Teverola, in pieno centro cittadino, si assiste a roghi di immondizia”. L’indice è puntato contro l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Biagio Lusini. “La situazione di Teverola appare particolarmente critica. Se si fa un confronto con gli altri comuni del comprensorio aversano – dice Caputo – ci si rende conto che altrove, nonostante le difficoltà generali, qualche misura mirata a ridurre i disagi, è stata attuata. Invece, a Teverola, siamo in preda alla negligenza totale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico