Orta di Atella

Brancaccio: Udienza record davanti al Riesame, domani GIP

Angelo BrancaccioNAPOLI. Udienza ‘record’ – ben cinque ore – quella conclusasi alle 16 di oggi davanti ai giudici del Tribunale della Libertà di Napoli (presidente Gian Paolo Cariello) per le discussioni della posizione di Angelo Brancaccio, il consigliere regionale diessino accusato di estorsione, corruzione e peculato nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) scattata lo scorso otto maggio.

Oggi in udienza erano presenti, a rappresentare l’accusa, entrambi i pubblici ministeri sammaritani che hanno avviato le indagini. I giudici del Riesame avranno tempo fino a sabato per decidere sull’eventuale scarcerazione o concessione degli arresti domiciliari per l’ex sindaco di Orta di Atella. Intanto domani mattina, 24 maggio, Brancaccio, sempre assistito dagli avvocati Michelangelo Basile e Maurizio Abbate sarà interrogato per rispondere davanti al gip Paola Piccirillo per il nuovo arresto scattato ieri. Contestate le accuse di calunnia e di corruzione. In cella, ieri, anche il maresciallo dei carabinieri Giuseppe Iannini, in servizio alla sezione anticrimine di Castello di Cisterna. Secondo l’accusa, avrebbe rivelato segreti investigativi a Brancaccio in cambio della promessa di un posto di lavoro come guardia giurata per il genero.

Casertasette

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico