Gricignano

Protesta dei lavoratori GeoEco, niente raccolta a Gricignano

lavoratori in scioperoGRICIGNANO. In una lettera inviata al Prefetto e agli organi di stampa, i sindacati “Flaica” degli operatori ecologici del cantiere GeoEco di Gricignano denunciano la mancanza di sicurezza sul lavoro. Da ciò è natastamani una protesta, con il servizio di raccolta che non è stato effettuato.

“Ma l’emergenza rifiuti deve ricadere sulle nostre spalle?”, si chiedono i lavoratori, per i quali la sicurezza, sul cantiere GeoEco “sembra una parola strana”. Eppure è recente il monito lanciato dai sindacati ma soprattutto dal Presidente della Repubblica in persona, Giorgio Napolitano. Come scrivono gli operatori: “Nel paese Italia i quotidiani riportano la grande campagna sicurezza sul lavoro lanciata dai sindacati concertativi Cgil-Cisl-Uil, sostenuta persino dal Capo dello Stato. Ma qui da noi sembra un altro Paese. Dal 20 marzo i lavoratori sono con una sola tuta, quella invernale, senza ricambio, senza guanti! Ma queste sono ‘quisquiglie’ direbbe Totò. I camion, la mattina, prendono servizio alle 7.30 invece che alle 5.00. Vengono a Gricignano dopo aver fatto servizio in altri cantieri? E da noi si pretende lo stesso servizio nelle ore che restano!”. “La società – dicono – ci ha impedito di lavorare, mancando gli strumenti per espletare il servizio. Domani cosa succederà? Sono mesi che il commissario di governo Bertolaso tranquillizza e dice che tutto diverrà regolare”.

In giornata, comunque, l’assessore all’Ambiente del Comune di Gricignano, Giacomo Di Ronza, ha riferito che la giornata di raccolta non effettuata sarà recuperata dalla GeoEco, con l’anticipazione del servizio dalla mezzanotte di domenica 27 maggio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico