Caserta

Successo per il concorso fotografico “Uno scatto per la città&quot

 CASERTA. Una mostra speciale è stata inaugurata nell’Istituto Sant’Antida con una serie interessante di foto, a conclusione del Concorso fotografico “Uno scatto per la città: le foto di ieri e di oggi”.

 Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Gruppo fotografico “Il Borgo”, presidente Mauro Nemesio Rossi, giornalista. Bandito all’inizio del corrente anno scolastico, ha visto gli alunni e le alunne della scuola primaria Sant’Antida in giro per la città e le borgate a fotografare gli angoli più suggestivi. “Non tanto foto sulla reggia –aveva spiegato nel suo intervento introduttivo al minicorso il dott. Rossi, – già tanto fotografata, ma su piccoli luoghi a voi noti, dove vivete, strade, piazze e palazzi della città e delle borgate”. L’appello è stato accolto con la produzione di oltre cento fotografie, che riproducono particolari di Caserta e dei luoghi circostanti. I piccoli fotografi hanno saputo mettere in risalto gli aspetti positivi e negativi della città. Accanto a queste foto anche quelle di ieri, che i bambini hanno raccolto in famiglia e che spesso sono messe a confronto con quelle di oggi. Come quel luogo era ieri, come è oggi. Un percorso intelligente e in diretta, che ha condotto i bambini a riflessioni su una città che è la loro e che per questo devono imparare a conoscere e a tutelare. Infine, venerdì 18 maggio la cerimonia di premiazione, nel teatro dell’Istituto, con la partecipazione di alunni, insegnanti, famiglie e della commissione, composta dal presidente Mauro Nemesio Rossi, dai commissari assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppe Casella e assessore alla Cultura Gianfranco Fierro, dal presidente dell’Istituto Vincenzo Farina, e dall’insegnante referente del progetto Bianca Sabatano. Questi i vincitori: per la sezione “Le foto di ieri” Vignola Rosalba, Stacey Ellen Pane, Napoletano Mamatha; per la sezione “Le foto di oggi” Lerro Elisabetta, Karimi Daniel, Cocco Domenico e Melenghi Rebecca. Menzione speciale a Cattolico Flavio, Lizza Jacopo Carmine e Lombardi Emidio. La mostra resterà aperta fino al 30 maggio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico