Carinaro

Il cardinale Sepe alla scuola media “Petrarca”

Il Cardinale Crescenzio SepeCARINARO. Domani il cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, farà ritorno nella sua amata Carinaro per presenziare la sesta edizione del “Premio Sepe”, concorso scolastico a lui intitolato, che avrà luogo nella scuola media “Petrarca”, a partire dalle ore 17.30.

la scuola media A ricevere l’ambito riconoscimento saranno i migliori tre alunni delle classi terze a cui sono stati sottoposti dei test a risposta multipla riguardanti diverse discipline studiate nell’arco dei tre anni trascorsi alle medie. Il concorso è ideato e organizzato dal preside Andrea Izzo, dal vicepreside Giuseppe Raucci, dai docenti Nicoletta Gentile, Angela Russo e Luisa Verde. La parte artistica è curata dai docenti Vincenzo Schiavone (arte), Giovanni De Paola (musica), Antonio Tinto (teatro). Nel corso della manifestazione gli alunni carinaresi allieteranno il pubblico con esibizioni musicali e teatrali. Prevista la presenza dell’Arcivescovo di Aversa, Mario Milano, del dirigente del centro servizi amministrativi di Caserta, Antonio De Angelis, del Prefetto di Caserta, Maria Elena Stasi, del Questore Carmelo Casabona, del dirigente del commissariato di polizia di Aversa, Enrico Moia, del direttore della scuola di polizia penitenziaria di Aversa, Mario Mascolo, dell’ispettore del ministero dell’istruzione, Giuseppe Esposito, del presidente dell’Iacp di Caserta Carmine Iodice, del sottosegretario al ministero dell’istruzione, Gaetano Pascarella, del consigliere regionale Benedetto Lombardi, del presidente della provincia di Caserta, Sandro De Franciscis, dell’assessore provinciale Ferdinando Bosco, del sindaco di Carinaro Mario Masi, dell’assessore all’istruzione Domenico Barbato, del comandante del gruppo Carabinieri di Aversa, maggiore Francesco Marra, del colonnello dei Carabinieri Angelo Cairo, del parroco di Carinaro, don Antonio Belardo, dei dirigenti e docenti dei distretti scolastici di Aversa, Capua, San Cipriano, Teano e Frattamaggiore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico