Aversa

Stabile: “Una città di 56mila sindaci”

Giuseppe StabileAVERSA. «La nostra città ha sofferto in questi anni un’amministrazione che ha fatto precipitare vertiginosamente la qualità della vita e che ha attuato una politica lontana dai cittadini e dalle loro esigenze. Una politica che ha stravolto l’assetto urbano con conseguenze drammatiche sul traffico. Aversa merita altro».

Giuseppe StabileCon queste parole inizia l’appello al voto di Giuseppe Stabile, candidato sindaco di Aversa con il centrosinistra, che andrà in onda martedì 22 maggio alle 9:15 su Rai Tre. A cinque giorni dal voto, la campagna elettorale entra dunque nel vivo. Nel suo appello al voto Giuseppe Stabile traccia le linee generali di quella che sarà la politica del centro sinistra e della sua amministrazione: «Vogliamo che Aversa riscopra i propri luoghi; che sia in grado di offrire ai giovani gli spazi di cui hanno bisogno; vogliamo che Aversa – continua Stabile – diventi una città vivibile e all’altezza delle proprie tradizioni culturali. Una città che sia sicura di giorno come di notte, per i giovani e i meno giovani, attraverso un controllo capillare del territorio». Spazio poi all’arringa finale: «Una città di tutti: è il primo punto del nostro programma. Una città di 56.000 primi cittadini. Scegliere me come sindaco; scegliere la nostra coalizione, scegliere il centro sinistra…Significa scegliere un’idea. Un’idea nuova di città. Un’altra Aversa è possibile – conclude Stabile nel suo discorso -, e insieme ci riusciremo».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico