Aversa

Stabile: “Il Comune è indebitato per 49 milioni di euro”

Giuseppe StabileAVERSA. A tre giorni dal voto si infiamma il confronto tra i candidati sindaco di Aversa. Cornice dell’ennesima, e probabilmente ultima sfida tra i cinque contendenti è stata la tribuna elettorale trasmessa in diretta su Rai Tre e condotta da Procolo Mirabella.

immagine della Tribuna Elettorale su Rai3Il candidato sindaco del centro sinistra Giuseppe Stabile ha avuto un doppio scambio di battute con Domenico Rosato prima e Domenico Ciaramella poi. Al candidato della sinistra radicale, Stabile ha teso ancora una volta la mano auspicando che in fase di ballottaggio i Comunisti Italiani e Rifondazione Comunista possano rientrare nella loro collocazione “naturale”: «Mi auguro che ove mai dovessimo ritrovarci nella fase di ballottaggio, nella sinistra radicale prevalga il buon senso appoggiando, quindi, il candidato del centro sinistra che – ricorda Stabile – non è una figura auto referenziata, ma legittimata da un grande istituto democratico quali sono state ad Aversa le Primarie». Per il candidato del centro sinistra anche una precisazione a quanto affermato in precedenza da Ciaramella: «Abbiamo dimostrato che il centro sinistra vuole essere vicino ai cittadini, stare tra la gente e del resto è così che abbiamo condotto la nostra campagna elettorale: e non a caso nel nostro programma parliamo di istituire le circoscrizioni così da avvicinare i cittadini alla macchina comunale». Il meglio della discussione, però, si riserva nel finale quando il sindaco uscente della Cdl mostra alle telecamere i due programmi elettorali della coalizione. E’ in questo frangente che Stabile passa all’attacco: «Il sindaco Ciaramella ha mostrato dei volumetti, ma è bene ricordare che ieri (a quattro giorni dal voto) è stato approvato il bilancio: ebbene Ciaramella nel suo programma parla di un centinaio di assunzioni, peccato – precisa Stabile – che dal bilancio approvato ieri venga fuori che il comune è indebitato per 49 milioni di euro…E questi debiti saranno pagati, coi dovuti interessi, dai cittadini. Non c’è traccia di investimenti, né è stato impegnato neanche un euro per nuove assunzioni. A questo punto mi chiedo: com’è possibile prevedere nuove assunzioni se all’interno del bilancio non c’è traccia di investimenti in tal senso? Si stanno promettendo centinaia di posti lavoro – tuona Stabile – a destra e manca ed è per questo motivo che mi rivolgo a voi, cittadini aversani: ricordatevi che è solo propaganda elettorale e basta!».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico