Aversa

Inaugurata la scuola di via Riverso

il taglio del nastroAVERSA. Sei sezioni, un refettorio, una sala mensa, una biblioteca, una sala computer, spazi ludici coperti, nonché una sala docenti, gli uffici di presidenza ed un parcheggio: è questa la nuova scuola materna di via Riverso (zona sud della città).

un momento della cerimoniaIl plesso che fa parte del IV circolo del polifunzionale ‘Domenico Cimarosa’, che il sindaco Mimmo Ciaramella ha consegnato lunedì 21 maggio alla dirigente Cecilia Amodio. In una cerimonia pubblica, che ha visto la partecipazione anche del dirigente dei servizi amministrativi della Provincia di Caserta, Antonio De Angelis, e delle tante famiglie con i bambini che già dal prossimo settembre frequenteranno il nuovo istituto, il sindaco Ciaramella ha inaugurato la scuola dell’infanzia. “E’ un giorno di festa per la città – ha dichiarato il primo cittadino. La scuola è una priorità di quest’amministrazione, lo è stata e lo sarà sempre. E lo abbiamo dimostrato con i fatti, costruendo sette nuove scuole in quattro anni. E’ partita anche la gara d’appalto per la realizzazione della scuola elementare del primo istituto polifunzionale cittadino. L’impegno è mantenuto: vogliamo una scuola di qualità, in cui i giovani possano formare la propria personalità e studiare in strutture adeguate”. Soddisfatta la dirigente scolastica del polifunzionale, Amodio. “Abbiamo aperto l’anno scolastico con l’inaugurazione della scuola media – ha detto – e lo abbiamo chiuso con l’inaugurazione della scuola dell’infanzia. Questo ambizioso obiettivo è stato raggiunto grazie alla caparbietà e ai salti mortali fatti dal sindaco Ciaramella e dal suo entourage”. Amodio ha sottolineato il rilevante ruolo sociale dell’istituto: “E’ una struttura di qualità e completamente gratuita, in cui un corpo docente altamente professionale svolgerà un importante lavoro sui piccoli dai 3 ai 6 anni”.

il nuovo plesso di via Riverso“L’amministrazione Ciaramella – ha poi affermato il Provveditore De Angelis – ha consegnato alla città un autentico gioiello: questa scuola non ha eguali, per la sua modernissima struttura e per le attrezzature di cui è dotata, in tutta la Provincia”. De Angelis ha pronunciato un monito contro il vandalismo. “Dobbiamo difendere questo istituto – ha detto – da quei delinquenti che, purtroppo, già si sono messi in azione, con il furto di alcune porte e del motore del cancello automatico di ingresso. Dobbiamo reagire e protestare contro qualsiasi atto vandalico si verifichi nei confronti di un bene della collettività: io stesso sono pronto a scendere in piazza se si verificasse un ulteriore episodio di delinquenza. E poi, mi rendo conto della difficoltà oggettiva del governo locale, ma è necessaria una maggiore attenzione per la sicurezza, anche con l’installazione di impianti di videosorveglianza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico