Aversa

Due anziani uniti dal “lucchetto dell’amore”

il lucchetto di piazzetta LucarelliAVERSA. E la moda dei “lucchetti dell’amore”, lanciata dal film “Ho voglia di Te” interpretato dall’idolo delle teenager Riccardo Scamarcio, arriva anche ad Aversa.

Ma in questo caso cambiano scenario e protagonisti. Al pilone del ponte si sostituisce la panchina di piazzetta Lucarielli, nei pressi della chiesetta di Sant’Antonio del Seggio. E, soprattutto, gli innamorati stavolta non sono giovani adolescenti ma due anziani aversani. Si tratta dei coniugi ottantenni Luigi Della Volpe e Maria Serbelloni, uniti da oltre 50 anni in matrimonio. “Ho visto Roma e Napoli invase da lucchetti che segnavano storie importanti e ho quindi pensato di ricreare quel gesto ad Aversa per far sapere a mia moglie che, dopo più di 50 anni di matrimonio, la amo ancora come il primo giorno”, spiega il signor Della Volpe. Una storia che ha già destato simpatia e tenerezza nei cuori di molti aversano e che, sembra, abbia raccolto l’attenzione di notiziari come Studio Aperto. Ora, non è inverosimile l’ipotesi che la panchina della piazzetta sia invasa da tanti altri lucchetti dell’amore. Si spera che non vada a finire come il pilone di Ponte Milvio a Roma, crollato per l’eccessivo peso dei lucchetti! A salvare le promesse di eterna passione delle centinaia di giovani innamorati ci ha pensato però il sindaco della capitale, Walter Veltroni, disponendo che catene e lucchetti fossero portati in Campidoglio, dove sono conservati. Sul posto sono stati inviati i tecnici del Decoro urbano con l’incarico di conservare quelli che rappresentano un simbolo della città e, principalmente, un simbolo di amore.

il lucchetto di Luigi e MariaSul retro del lucchetto la data del loro matrimonio: anno 1953il lucchetto di Luigi e Maria

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico