Italia / Politica

Sicilia, vince la Cdl ma Orlando denuncia brogli

(Visualizzato 2183 volte)

Diego CammarataSICILIA. Il centrodestra stravince ancora in Sicilia alle amministrative. Alla Casa delle Libertà vanno Palermo, Agrigento e Trapani, mentre a Ragusa ci sarà ballottaggio.

Leoluca OrlandoNei grandi centri l’Unione si conferma solo a Gela. Ma è a Palermo che si è svolta la sfida più importante, quella tra il sindaco uscente Diego Cammarata, candidato della Cdl, e l’ex sindaco Leoluca Orlando, esponente dell’Unione, che dal 1985 al 2000 ha guidato quasi ininterrottamente il capoluogo siciliano.Il voto ha visto trionfare Cammarata ma Orlando ora lancia accuse di brogli, parla di “risultato inficiato” e chiede l’intervento del ministro degli Interni. “Sapevo che (vincere) era un’impresa difficile, ma la Casa delle Libertà ha messo in atto un piano organizzato e una serie di intimidazioni per cui l’impresa era impossibile. Ho già parlato col ministro Amato, che mi ha assicurato il suo intervento per verificare l’accaduto”, ha denunciato Orlando, il cui staff ha riferito che in una sezione della periferia sarebbero statetrovate 200 schede votate con la stessa grafia e una matita copiativa non in dotazione al seggio. Immediata la replica dell’entourage di Cammarata: “E’ una cosa impossibile. Orlando dice che in una sezione ci sono 200 voti fatti con un’altra matita, diversa da quella fornita alle urne e tutti con la croce a favore di uno stesso consigliere comunale. Quindi, o ci sono 200 schede in più oppure c’è qualcuno che di nascosto in cabina narcotizzava l’elettore e votava al posto suo. Brogli non ne possono essere fatti. Diverso sarebbe stato se ci fossero state 200 schede bianche, mediamente nelle sezioni ce ne sono 5 o 6. Ma parlare di brogli su 200 è impossibile”. Il risultato delle urne viene visto in maniera opposta anche a livello nazionale. Maggioranza e opposizione, infatti, si dividono sull’analisi del voto amministrativo. Mentre il premier Romano Prodi minimizza e parla di consultazione locale e non di test nazionale, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi dichiara che “il governo è finito”.

I più letti

Ultimi Commenti