Italia / Società

La Rai “deraglia” sui Piccoli Comuni

(Visualizzato 1061 volte)

Virgilio Caivano, portavoce Piccoli Comuni“La trasmissione Rai ‘Ambiente Italia’ dedicata ai piccoli Comuni italiani, pur apprezzabile nello spirito di promozione della giornata dedicata alle piccole Comunità locali, ha dato una visione parziale e quasi bucolica della vita di tutti i giorni.

Piccoli ComuniPiù che uno spot, i piccoli Comuni meritano attenzione e risposte vere da parte della politica e delle Istituzioni di ogni ordine e grado. Avremmo voluto vedere e dare voce a quelle centinaia di piccoli Comuni che non hanno una guardia medica, il pediatra, l’ufficio postale che chiude, internet veloce che non c’è, i bambini di tre anni costretti a fare i pendolari perché non c’è il numero per la scuola materna. L’Italia del disagio insediativo, dove le famiglie sono costrette a subire costi notevoli per mandare i figli a scuola pendolari per sempre, quella vera, dove il lavoro non c’è ed il precariato è ormai un fedele compagno di vita. Luoghi in cui per milioni di persone il futuro stesso è di fatto negato, dove la desertificazione demografica è ormai certificata da tutti gli analisti sociali ed economici. In questi anni di duro impegno abbiamo tentato di sensibilizzare al pubblica opinione su questi temi, non certamente per vedere le solite passerelle vuote ed insignificanti di chi nemmeno vive come noi nei piccoli Comuni. E’ tutto questo che avremmo voluto vedere in diretta su Rai Ambiente Italia, pur ringraziando il servizio pubblico per la sensibilità e disponibilità”.

Rocchetta S.Antonio, 05.05.07

Il Portavoce dei Piccoli Comuni
Virgilio Caivano

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

I più letti