Italia / Società

Family Day: il popolo dei 300mila

(Visualizzato 965 volte)

Family DayROMA. Sono almeno 300mila le persone intervenute in piazza San Giovanni, a Roma, per partecipare al “Family Day”. Si tratta della prima grande manifestazione di piazza delle associazioni cattoliche: 50 quelle rappresentate, 8mila i pullmann provenienti delle varie diocesi d’Italia.

Piazza San Giovanni gremita per il Family Day (immagine di Sky Tg24)Ombrellini bianchi e blu per ripararsi dal sole, cappellini di vari colori e palloncini bianchi che si levano in cielo con la scritta “Più Famiglia”, cartelli che indicano la provenienza delle migliaia di persone. Tra gli striscioni, spicca quello di “Scienza e Vita”, subito dietro alla Scala Santa di San Giovanni. Intorno al mega palco, sormontato significativamente dal tetto di una casa,stamani è iniziata la festa e l’animazione per i bambini. In piazzaè rappresentato quasi tutto il vasto spettro dell’associazionismo cattolico, dalle Acli all’Azione cattolica, da “Retinopera” al comitato “Scienza e Vita”. Mai i veri protagonisti finora sono stati i “neocatecumenali2, accorsi in massa con cartelli e striscioni inneggianti alla famiglia, rappresentata come “immagine della Trinità”. A fare la loro parte anche le miriadi di piccole associazioni: da quella che riunisce le famiglie numerose, guidata dalla famiglia riminese dei Nanni (sei figli, tutti presenti oggi) all’Alleanza cattolica, le cui bandiere portano al centro il simbolo del Sacro Cuore. Intanto, in Piazza Navona, si tiene la contromanifestazione “Coraggio Laico” organizzata dalla Rosa nel Pugno (Radicali-Sdi), anche in occasione del 33esimo anniversario della vittoria dei no al referendum per l’abrogazione della legge che quattro anni prima aveva istituito il divorzio. L’iniziativa culminerà con una manifestazione concerto per sottolineare che “tutte le famiglie sono uguali” dove ci sarà la presenza dei ministri Emma Bonino, ispiratrice della manifestazione, Alfonso Pecoraro Scanio, titolare dell’ambiente e leader dei Verdi, e Fabio Mussi, titolare dell’Università e Ricerca e fondatore di Sinistra Democratica. Stamani, nella sala conferenze di piazza Montecitorio, si è svolto il Convegnoorganizzato da radioradicale.it e Associazione Luca Coscioni, su “Il mito della famiglia naturale: la rivoluzione dell’amore civile”, a cui hanno partecipato anche Mina Welby (moglie di Piergiorgio, a cui è stata “staccata la spina” nei mesi scorsi) e Marco Pannella.

I più letti

Ultimi Commenti