Campania / Società

Protocollo d’intesa su beni confiscati

(Visualizzato 510 volte)

LiberaCASAL DI PRINCIPE (Caserta). Sarà firmato mercoledì in Prefettura, alle ore 9, il protocollo d’intesa per l’istituzione di un “Tavolo tecnico istituzionale” sulla destinazione e sull’utilizzo ai fini sociali e produttivi dei beni immobili confiscati alla criminalità.

l'assessore Lucia EspositoIl protocollo è una diretta filiazione dell’ “Osservatorio provinciale sull’uso sociale dei beni confiscati alla camorra”, il progetto realizzato dall’Associazione Libera e il Comitato Don Peppe Diana, e finanziato dall’Amministrazione provinciale di Caserta. A firmare il protocollo, saranno, per il momento: la prefettura di Caserta, l’Amministrazione Provinciale di Caserta, il Tribunale di Santa Maria C.V., l’Associazione Libera e il comitato “don Peppe Diana”. Successivamente si aggiungeranno anche l’agenzia per il Demanio e la Regione Campania e i comuni interessati. “Il tavolo tecnico istituzionale – spiega Valerio Taglione, referente provinciale di Libera e portavoce del Comitato “don Peppe Diana” – assumerà la funzione di una Conferenza di servizi, con compiti operativi circa le decisioni tecniche relativamente ai beni confiscati. Un grazie particolare – dice ancora Taglione – va all’assessore provinciale Lucia Esposito, che ha fortemente voluto questo progetto”.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

I più letti