Campania / Società

Nonostante le Finanziaria, nessun aumento dei tributi

(Visualizzato 540 volte)

il sindaco FabozziVILLA LITERNO (Caserta).Proprio perché il Comune è l’istituzione locale più vicina ai cittadini, di cui cura gli interessi e promuove lo sviluppo, abbiamo deciso, per il terzo anno consecutivo e malgrado i trasferimenti statali siano restrittivi, di non aumentare alcuna entrata tributaria (Ici, Irpef, pubblicità e affissioni) né il canone per l’occupazione di aree e di suolo pubblico.

il vicesindaco UccieroAllo stesso modo rimarranno invariate le tariffe di alcuni servizi a domanda individuale e la tassa sullo smaltimento dei rifiuti urbani”. Questa è sicuramente la parte più importante della relazione tecnica con cui l’assessore al Bilancio, alle Finanze e alla Programmazione Economica, Augusto Pedana, ha illustrato al consiglio comunale (e simbolicamente a tutta la cittadinanza) le linee guida di quello che è il documento di programmazione economica e finanziaria dell’Ente Comunale per l’anno 2007. Un bilancio che per la prima volta viene costruito in modo “partecipato” dopo aver ascoltato le istanze delle associazioni che operano sul territorio: “In questo modo siamo più attenti alle reali esigenze dei cittadini, evitando finanziamenti a pioggia ma elargendo il denaro pubblico in modo mirato e soprattutto efficiente”, ha spiegato Pedana. Ai consiglieri è stata fornita copia del parere dell’organo di revisione dei conti del Comune, Roberto Iavarone, che ha espresso parere favorevole sulla proposta di bilancio di previsione 2007 e sui documenti ad esso allegati. Sul bilancio è intervenuto anche il Vicesindaco Aurelio Ucciero, che ha invitato i convenuti a leggere il documento non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto politico: “Nonostante la Finanziaria 2007 sia stata restrittiva, possiamo annunciare con orgoglio che il Comune di Villa Literno non ha aumentato le addizionali comunali e nel contempo ha migliorato e continuerà a migliorare i servizi fondamentali che vengono elargiti alla cittadinanza”. Ciò grazie ai proventi degli oneri di urbanizzazione, attraverso le pratiche di condono edilizio, che d’ora in avanti saranno assicurati con regolarità in virtù dell’entrata in vigore del Piano Urbanistico Comunale. Il Vicesindaco Ucciero ha poi compiuto una disamina sulle varie voci di spesa, soffermandosi in particolare su: Lavori Pubblici, Pubblica Istruzione, Politiche Sociali e di Assistenza, Spettacoli e Sport. Particolare riferimento all’impegno dell’amministrazione nel campo della Cultura, che può deterrminare la crescita di un popolo, ma in merito alla quale, a giudizio del Vicesindaco, la cittadinanza non ha fornito le risposte che ci si attendeva in termini di partecipazione, almeno se paragonate ad altre iniziative come il Carnevale e gli spettacoli teatrali. Ricordata inoltre l’attuazione di nuovi servizi quali la manutenzione delle aree verdi, del giardino e del cimitero.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

I più letti