Trentola Ducenta / Politica

Manifesti rimossi dopo denuncia della Mastella

(Visualizzato 1197 volte)

TRENTOLA DUCENTA. Ci sono voluti un paio di giorni, ma alla fine la Polizia Municipale di Trentola Ducenta, con il supporto di un gruppo di operatori, ha ripulito strade e piazze della città dalla moltitudine di manifesti elettorali affissi in modo selvaggio dovunque.

manifesti rimossiEmblematico era il caso di Piazza Beato Paolo Manna, dove le tre palme che svettano al centro erano state ricoperte totalmente da manifesti di vari candidati. Uno scenario che nei giorni scorsi era stato denunciato da Sandra Lonardo, presidente del consiglio regionale della Campania e moglie del Ministro della Giustizia Clemente Mastella, mentre era ospite di un comizio della lista “Arcobaleno” del candidato a sindaco Nicola Pagano. Forse, anzi, probabilmente è stato proprio questo il motivo che ha fatto partire le segnalazioni alla Polizia di Stato e, quindi, alla Polizia Municipale. Tuttavia, c’è da spezzare una lancia a favore dei candidati: a Trentola Ducenta gli spazi elettorali ufficiali si contano sulle dita e, pertanto, chi vuole farsi pubblicità non ha alternative se non quella di darsi all’affissione selvaggia. Un invito, pertanto, alla futura amministrazione comunale, affinché si risolva questa piccolo e semplice, ma molto importante, carenza.

I più letti

Ultimi Commenti