Sant’Arpino / Cultura

Musicando musicando, un progetto per i bambini

(Visualizzato 1034 volte)

LendiSANT’ARPINO. E’ stato un successo il musical “Il fantastico mondo di Aurora” tenutosi martedì 24 aprile al Teatro Lendi di Sant’Arpino. Un progetto realizzato da una rete d’istituti scolastici quali: la Scuola Media Statale santarpinese “V. Rocco”, l’Istituto Tecnico Commerciale di Aversa e le direzioni didattiche di Cesa e Carinaro.

Musicando Erano circa settecento le persone presenti al musical che, frutto del progetto “musicando musicando” e finanziato dall’ufficio scolastico provinciale, è stato ideato, scritto e rappresentato dai ragazzi dell’istituto e con la supervisione di numerosi docenti. Infatti, circa centocinquanta ragazzi si sono cimentati in balli e canti divertendo il pubblico e mostrando il mondo che ogni adolescente vive nel chiuso della propria cameretta. Una manifestazione sentita figlia di un progetto che ha avuto inizio in novembre e si è concluso appunto il 24 aprile. Tra i tanti sono intervenuti: il sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Savoia, i dirigenti scolastici degli istituti coinvolti, la dott. Santina Dell’Aversana del CODI, Adele D’Angelo dello staff scuola aperta della regione Campania e l’Ass. alle politiche scolastiche Giovanni D’Errico. “Il progetto musicando musicando nasce dall’esigenza di coinvolgere i ragazzi in un modo diverso di fare scuola. – sostiene il dirigente dell’istituto V. Rocco Angelo Dell’Amico – Il percorso didattico, intrapreso per lo svolgimento di questo progetto, ha mirato al miglioramento delle abilità linguistico-espressive, artistiche e musicali dei ragazzi coinvolti colmando poi in questo musical che è il prodotto finale dell’entusiasmo che anima i ragazzi e i docenti dell’istituto”. Infatti, il percorso didattico ha avuto inizio, prima con attività curriculari di cine-forum e poi successivamente ha visto lo svolgersi di laboratori pomeridiani differenziati tra: linguistico-espressivo, costumistico-scenografico, musicale e pubblicitario. “Tutto ciò è un susseguirsi d’avvenimenti che portano certamente ad assolvere il compito per cui tale istituzione esiste: migliorare ed educare su tutti i fronti i bambini e gli adolescenti. – sostiene l’assessore Giovanni D’Errico – Progetti come questo non possono far altro che migliorare i giovani che vengono coinvolti facendo esplodere la loro creatività e solarità. Ben vengano progetti come questo per i quali l’amministrazione comunale non può far altro che concedere piena disponibilità”.

I più letti

Ultimi Commenti