Gricignano / Politica

Verde, Udeur e Di Foggia protagonisti dell’assise

(Visualizzato 868 volte)

immagini del Consiglio di lunedì 7 maggioGRICIGNANO. Due importanti novità nello scacchiere politico locale e la rielezione a difensore civico del professor Guido Di Foggia hanno caratterizzato la seduta consiliare di lunedì sera.

da sx: Froncillo, Verde e Moretti durante l'assiseCome da noi ieri annunciato, c’è stata la fuoriuscita dal gruppo di opposizione “Alternativa per Gricignano” del consigliere Antimo Verde, resosi autonomo come rappresentante del suo partito, Alleanza Nazionale. Inoltre, in seno alla maggioranza, si è costituito il gruppo dell’Udeur, composto da Luigi Autiero (ex indipendente, il quale è stato anche nominato dai vertici provinciali alla carica di commissario cittadino) e Luigi Diretto, ex segretario della sezione Udc. Per quanto riguarda l’elezione del difensore civico, i candidati erano il professor Guido Di Foggia (che aveva già ricoperto l’incarico nel biennio 2005-2006) e l’ex consigliere comunale Oreste Froncillo. Le altre richieste di candidatura sono state respinte per mancanza di requisiti previsti dal bando. La votazione si è conclusa con 12 voti a favore del professor Di Foggia e tre schede bianche. E’ stato poi approvato, con il voto contrario dell’opposizione, il bilancio di previsione 2007, unitamente ad una proposta di emendamento presentata dell’assessore alle finanze Giacomo Di Ronza che consiste nel coprire circa 42 mila euro di debiti fuori bilancio relativi a sentenze passate in giudicato con i fondi precedentemente stanziati per lavori di pubblica il difensore civico Guido Di Foggia presente al Consiglioilluminazione. Lavori che comunque saranno effettuati attraverso l’accensione di un mutuo alla cassa depositi e prestiti, anche se tale mutuo, secondo quanto riferito dall’assessore Di Ronza, probabilmente non sarà mai acceso perché i lavori saranno finanziati con fondi derivati dalle maggiori entrate fiscali previste per quest’anno. Prima dell’avvio dei lavori consiliari, l’opposizione ha presentato una serie di interrogazioni. In primis, è stato chiesto il motivo dei ritardi dei lavori di metanizzazione. L’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Barbato, ha detto di esserci già attivato a tal proposito presso l’ufficio tecnico per sollecitare la società concessionaria ad accelerare i tempi. Poi la riattivazione del sito di stoccaggio dei rifiuti, in accordo col Comune di Aversa (che ha sostenuto tutte le spese), con la minoranza che ha chiesto se ciò comporterà bollette più salate. L’assessore all’ambiente Di Ronza ha chiarito che, per quanto riguarda i costi di gestione del sito, questi non hanno mai inciso e mai incideranno sulla bolletta. Lo stesso Di Ronza ha sottolineato che, grazie al censimento degli immobili in corso, proprio per quanto concerne la tassa rifiuti, finora sono stati stanati numerosi evasori totali e parziali, e recuperati circa 90mila euro. E ciò riguarda solo una minima parte di Gricignano: pertanto, come ha concluso Di Ronza, visto che il censimento sta continuando sono previste entrate ancora più consistenti.

I più letti

Ultimi Commenti