Carinaro / Società

Messa in memoria del confratello Sepe

(Visualizzato 1437 volte)

la parrocchia di Sant'EufemiaCARINARO. Oggi pomeriggio, alle ore 19, sarà celebrata una santa messa nella parrocchia di Sant’Eufemia in memoria di Crescenzio Sepe, fondatore della Congrega Sant’Eufemia.

i confratelli con l'Arcivescovo di Aversa, Mario MilanoA dieci anni dalla sua scomparsa, i componenti del sodalizio religioso vogliono rendere omaggio a Sepe, il primo che nel 1995 decise, assieme ad altri devoti, di diffondere ulteriormente il culto della santa protettrice di Carinaro. “Era il 17 giugno del 1995 quando nacque la Congrega, – afferma l’attuale presidente Giuseppe Barbato – con Crescenzio che si occupava di tutto, dalle piccole manutenzioni nella sede, alle decisioni sullo statuto e all’abito da scegliere per una cerimonia. Ha dato tutto se stesso alla Congrega. Purtroppo, il male terribile di questo secolo lo ha portato via. Prima di lasciarci, – racconta Barbato – ricordo che espresse il desiderio che l’assemblea dei confratelli si svolgesse a casa sua. E noi lo esaudimmo, riempiendo il salotto di casa con sedici confratelli. Era il 13 gennaio del 1997, dal suo viso trasparivano grande gioia, soddisfazione per il fatto che la congrega da lui fondata per un giorno si era riuniti a casa sua”. Barbato, che allora, in qualità di infermiere, seguì Sepe fino all’ultimo respiro, ha invitato alla cerimonia odierna la moglie, le figlie, fratelli e sorelle di Crescenzio, i quali hanno ringraziato la Congrega per l’iniziativa. “Era un atto dovuto – conclude Barbato – per un confratello che speso le migliori energie per creare a Carinaro un gruppo di fedeli che oggi proseguono nel percorso da lui avviato”.

I più letti

Ultimi Commenti