Aversa / Politica

Un nuovo alleato per Ciaramella

(Visualizzato 2687 volte)

Domenico CiaramellaAVERSA. Il direttivo del Movimento per la Vera e Nuova Politica ha deliberato di appoggiare alle prossime elezioni comunali il candidato a sindaco del centrodestra Domenico Ciaramella, sindaco uscente ed ex presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Caserta.

l'articolo de “Il nostro appoggio a Ciaramella è la conseguenza logica di un processo che ha portato il centro-sinistra allo sbando più completo nella cittadina normanna e non solo qui ma in tutta Italia. Il Movimento per la Vera e Nuova Politica ha come valori cardine su cui poggia le sue linee politiche il rispetto e la valorizzazione della famiglia tradizionale, il rispetto della Legge, il rispetto dei cittadini e la trasparenza nelle proprie condotte di vita e politiche. Tutto ciò ad Aversa il centrosinistra, ed in particolare il suo partito principe, i Ds, non ce l’hanno! I Ds hanno fra i loro candidati un membro del consiglio di amministrazione della Gmc spa. Ciò che è più grave è che tale soggetto è un giovane di venticinque anni, che rispondendo al nome di Francesco Gatto ed essendo il figlio dell’onorevole Mario ha potuto fare presto carriera, intascando i lauti compensi che da consigliere di amministrazione gli sono stati versati dalla Gmc spa. Cittadini questa non è trasparenza ma strafottenza, questo è vero e proprio vilipendio ed uso personale delle istituzioni e questo è l’unico modo di operare che i Dsin Campania, dominati e comandati a bacchetta da Don Antonio Bassolino da Afragola conoscono! Ciò che è ancora meno trasparente è che stando sulla carta Mario Gatto dovrebbe essere ancora dell’Udeur e dovrebbe avere in uso una bella poltrona pubblica da qualche parte “zona Regione” (se non è stato spodestato negli ultimi mesi), ma poi il figlio si candida con i Ds, vorremmo sapere quando fu fatto consigliere di amministrazione della Gmc spa in quota a quale partito venne caricato! Il nostro appoggio a Ciaramella sarà allo stesso tempo ideale, concreto e soprattutto disinteressato! Il Movimento per la Gatto FrancescoVera e Nuova Politica non ha affari da fare ad Aversa, non ha terreni da far diventare edificabili ad Aversa, non ha mani con cui strangolare ulteriormente la città, non ha amici che gestiscono cave per la produzione di cemento, non ha amici che gestiscono rifiuti, non ha sedicenti società finanziarie con cui far andare in fumo i soldi di moltissimi cittadini aversani nel giro dei prossimi cinque anni, non vuole fare consulenze strapagate, non vuole finanziamenti pubblici regionali, statali e/o europei, non vuole poltrone non vuole nulla. Recentemente il Procuratore Generale della Procura di Napoli ha dichiarato “la camorra non è solo quella che spara, è quella che fa ancora oggi affari con la politica”. La camorra è un fenomeno napoletano e più in generale campano. Da quindici anni i Ds la fanno da padroni a Napoli ed in Campania sarebbe l’ora di trarne le logiche conclusioni, su quale parte politica ha più affari in co-gestione con il fenomeno criminale. Bassolino ha fatto la sua fortuna politica accusando la Dc di Gava di collusioni con la camorra. Bassolino è in politica dagli anni ’60 ed ha sempre avuto un discreto successo diventata vera apoteosi dagli anni ’90 in poi. Napoli e la Campania hanno cambiato faccia negli ultimi quindici anni? Si: in peggio! La delinquenza dei “colletti bianchi” è la peggiore, è quella che strangola veramente la vita di tutti i cittadini e che li fa diventare servi, forse la vera cura per la Campania sarebbe eliminare questa delinquenza: quella fatta da politici, dirigenti e funzionari corrotti!”

(Fonte: www.lasentinella.info nr.100)

I più letti

Ultimi Commenti