Italia / Società

RC Auto, pubblicità ingannevole

(Visualizzato 1397 volte)

L'assessore Carlo MadaroLECCE. L’assessore al Mediterraneo Carlo Madaro ha richiesto all’Antitrust la sospensione della campagna pubblicitaria sul risarcimento diretto per gli assicurati R.C. Auto, ritenendola “ingannevole”.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Assessorato al Mediterraneo“Lo Sportello dei Diritti della Provincia di Lecce, la cui delega è stata assegnata all’Assessore al Mediterraneo Carlo Madaro, informa i cittadini che, a seguito delle numerose e incalzanti lamentele di avvocati, esperti di infortunistica stradale ed assicurati ha richiesto all’Antitrust l’immediata sospensione della campagna di informazione in atto dal 16 marzo sul risarcimento diretto in quanto la stessa presenta contenuti chiaramente ingannevoli per le Vittime della Strada e dannosi per l’attività dei patrocinatori stragiudiziali, soprattutto dove i messaggi prospettano maggiore tutela e assistenza dei danneggiati dove questa è proprio negata dalla norma nei casi che ricadono nella procedura e sostituita con l’assistenza del debitore compagnia di assicurazione che ha tutto l’interesse di erogare risarcimenti il più possibile contenuti. Ingannevoli sono anche messaggi che richiamano a brevità e certezza dei tempi, perché i tempi previsti dalla nuova normativa per il risarcimento sono esattamente identici alla procedura normale e perché per garantire una certezza dei tempi che non esiste di fatto il sistema sanzionatorio è stato addirittura allentato rispetto alla normativa precedente. Una denuncia di tal portata è da molti esperti ritenuta imprescindibile al fine di garantire un mercato assicurativo trasparente e realmente concorrenziale con consequenziali ricadute in termini di riduzione delle tariffe”.

Leggi l’esposto inviato all’Antitrust da Madaro: apri

I più letti

Ultimi Commenti