Trentola Ducenta / Politica

Picone-Italia di Mezzo, l’alleanza c’è

(Visualizzato 786 volte)

Nicola PiconeTRENTOLA DUCENTA. L’Italia di Mezzo aderisce alla lista “Trentola Ducenta Libera” guidata da Nicola Picone. Ad annunciarlo è lo stesso candidato a sindaco nell’intervista rilasciata a Pupia.Tv. Stamani l’ufficializzazione durante un incontro pubblico in piazza Vittoria.

Alfonso Eramo, coordinatore cittadina Italia di Mezzo“Abbiamo tenuto giovedì sera una riunione all’interno del nostro comitato elettorale, alla presenza del coordinatore cittadino dell’Italia di Mezzo, Alfonso Eramo, e degli altri amici del partito, tra cui Giancarlo Balivo e De Michele, che hanno manifestato la volontà di aderire alla nostra coalizione”, riferisce Picone. L’annuncio ufficiale sarà dato stamani, in occasione di un incontro con la cittadinanza in programma alle ore 10.30 in piazza Vittoria, dove interverranno il dirigente organizzativo nazionale dell’Italia di Mezzo, Stefano Graziano, e il segretario provinciale Carlo Marino. Dunque, l’alleanza con i folliniani è cosa fatta, compresa quella con Balivo, il quale stava tardando nell’assumere una posizione definitiva. “Inizialmente, Balivo aveva manifestato delle perplessità nell’addivenire ad un accordo con noi, – spiega Picone – poi ci siamo chiariti ed ora siamo accomunati dagli obiettivi della lista”. Ma l’aspirante sindaco conta di portare dalla propria parte anche Alessandro Scaraglio, altro esponente dell’Italia di Mezzo dissociatosi nei giorni scorsi dalla sezione cittadina e dal coordinatore Eramo, intraprendendo un percorso personale. “Spero che, al più presto, si risolva la questione di Scaraglio, un elemento valido di cui la nostra lista ha bisogno”. Ma le sorprese non dovrebbero finire qui. Il gioco delle alleanze di “Trentola Ducenta Libera”, infatti, continuerà fino alla fine. Dopo l’Italia di Mezzo, ora l’obiettivo è rappresentato da Michele Conte e dagli ex consiglieri della maggioranza che, nei mesi scorsi, hanno determinato con le loro dimissioni lo scioglimento anticipato del consiglio comunale. Come riferisce lo stesso Picone: “Fervono alcune trattative importanti e, sono certo, a breve annunceremo altre alleanze. In primis, spero che addiverremo ad un accordo con l’amico Michele Conte e gli altri consiglieri uscenti che ancora non hanno adottato una scelta definitiva. Mi auguro che Conte scelta la nostra lista, sia per il suo passato di socialista, e dunque di uomo del centrodestra, sia per l’amicizia che ci lega personalmente da tempo”. Intanto, in vista dell’appuntamento di stamani in piazza, Angelo Pezoneil candidato alla carica di consigliere comunale della lista “Trentola Ducenta Libera ed esponente dell’Udc, Angelo Pezone, plaude all’entrata dei folliniani nella coalizione di Picone. “L’Udc e l’Italia di Mezzo – commenta Pezone – si faranno portavoce dei principi della famiglia, della Chiesa e di tutto ciò che ruota attorno al concetto ‘uomo’. La nostra presenza dimostra che ‘Trentola Ducenta Libera’ è una lista moderata che vede il voto del 27 e 28 maggio non come un punto di arrivo, bensì di partenza per affrontare e risolvere i problemi della comunità, per dare una svolta culturale al modo di fare politica, per far sentire i cittadini garantiti dall’amministrazione in carica”.

I più letti

Ultimi Commenti