Trentola Ducenta / Politica

Per i DS l’amministrazione Griffo ha fallito

(Visualizzato 1192 volte)

DSTRENTOLA DUCENTA. La sezione cittadina dei Ds accusa di fallimento la precedente amministrazione targata Griffo, denunciando la mancata realizzazione di alcune opere pubbliche, tra cui il centro sportivo polifunzionale che versa in rovina.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

L’ analisi del fallimento dell’azione amministrativa targata Griffo non si può sintetizzare in un solo comunicato o articolo, per cui da oggi approfondiremo per tappe le tematiche programmatiche presentate dall’uscente amministrazione ed il consuntivo a seguito dell’azione di governo della città in questi ultimi 5 anni.

Iniziamo oggi con i seguenti temi:

1) Servizi di igiene urbana

2) Cultura sport e tempo libero

3) Commercio ed attività produttive

Nei prossimi giorni tratteremo altri punti.

Per quanto riguarda il punto 1, nella fase programmatica, fra l’altro, furono inseriti i seguenti interventi:

a) Spazzamento automatico bisettimanale strade cittadine

b) Servizio pulizia caditoie

c) Eliminazione erbacce prospicienti le strade pubbliche

d) Isola Ecologica per smaltimento di frigoriferi, televisori, materassi ecc.

Nessuno di questi ha trovato attuazione.

Questa deficienza ha creato non pochi problemi alla cittadinanza, come allagamenti per scarsa recettività delle fogne ecc., inoltre ha contribuito, insieme all’inciviltà di alcuni abitanti, a trasformare il nostro territorio in una pattumiera a cielo aperto. E’ facile parlare d’ambiente in campagna elettorale, ma quello che è stato fatto in questi anni dall’uscente amministrazione denota una insensibilità estrema per queste tematiche e speriamo, per la città, che la raffica di idee giunte all’improvviso ed a un mese dal voto siano frutto di un serio pentimento e non di azioni propagandistiche.

Per lo sport e strutture sportive gli interventi inseriti nel programma e non realizzati sono:

a) Gestione delle strutture sportive a società locali o cooperative giovanili

b) ammodernamento del campo sportivo

c) Creazione di un centro sportivo polifunzionale

d) completamento della piscina comunale.

la piscina comunaleLe società sportive locali non hanno gestito un bel niente né sono state create cooperative giovanili di gestione. Per quanto riguarda il centro sportivo polifunzionale resta confermato quello che abbiamo sempre detto e cioè che si trattava di pura e semplice propaganda elettorale, infatti è rimasto semplicemente sulla carta. Il campo sportivo, invece, è stato oggetto di interventi tecnicamente sbagliati che sono scaturiti da una logica che predilige l’improvvisazione alla programmazione. Infatti, sono stati spesi tanti soldi e non si è provveduto a sistemare la recinzione, consentendo di fatto ripetuti accessi ai vandali di turno che hanno devastato e degradato la struttura rendendola quasi inutilizzabile. Un discorso a parte merita la piscina comunale di via Larga (nella foto). La struttura sportiva, iniziata diversi anni fa e con investimenti considerevoli, è stata lasciata marcire ed ha subito un degrado tale da comprometterne addirittura la staticità e, quindi, la possibilità di un futuro completamento. Eppure, nei suoi due programmi amministrativi, Griffo scrisse che l’avrebbe completata e che tale struttura avrebbe fatto invidiare la città di Trentola Ducenta. Invece questa struttura che resta lì e si degrada sempre di più, anno dopo anno, rappresenta la vergogna di una classe politica che da sempre governa il nostro paese e si può iscrivere negli annali come esempio di sperpero del denaro pubblico ai danni della collettività. Per quanto riguarda il commercio e l’attività produttive, lo svincolo di ‘Aversa Nord’ non è stato realizzato e, quindi, la zona di Ducenta è rimasta al palo. Gli insediamenti produttivi si stanno realizzando ma per la scelta politica scellerata di non richiedere i finanziamenti regionali gli imprenditori dovrebbero accollarsi i costi delle strade, reti, ecc, nonché quelli relativi all’utile dell’imprenditore privato che gestisce il piano, cosa che ha scoraggiato tutti gli artigiani di Trentola Ducenta che hanno disdetto in massa le prenotazioni. Per quanto riguarda il rilancio del centro storico vogliamo solo riportare la frase riportata nel programma: “Ulteriore spinta e crescita per lo sviluppo commerciale, ne siamo convinti, deriverà anche dalla particolare attenzione e cura che questa coalizione intende giustamente dedicare al recupero del centro storico”.

Non vogliamo più sprecare parole, ci limiteremo ad affidare ai cittadini le valutazioni su una formazione politica che si presenta come il nuovo e che se dovesse vincere porterà certamente dei belli e bravi giovanotti in consiglio comunale ma alla fine comanderanno sempre e solo chi ha sempre comandato e cioè Griffo e Sagliocco e, per quanto possa dire, Apicella, il quale, ripetiamo è una persona stimabile ma sarà semplicemente uno strumento per perpetrare la continuità del potere. In altri termini, la lista ‘Libertà con il Polo’ sta inscenando un presunto cambiamento che viene ben definito nel celebre romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa ‘Il Gattopardo’ con la celebre frase ‘tutto cambia perché nulla cambi’”.

SEZIONE DS – TRENTOLA-DUCENTA

I più letti

Ultimi Commenti