Trentola Ducenta / Politica

Griffo: stanno promettendo posti di lavoro

(Visualizzato 1101 volte)

Michele GriffoTRENTOLA DUCENTA. L’ex sindaco Michele Griffo, sostenitore della lista “Libertà con il Polo” del candidato sindaco Apicella, spara a zero contro gli avversari. “Russo candidato della disinformazione”“No a tutor figli di professori”“Loro stessi dicono che stanno insieme solo per interesse” “Pezone parli solo di famiglia”.

Nicola PaganoLe ultime problematiche affrontate “dall’acefala lista dell’Arcobaleno”, per dirla con parole di Michele Griffo, la lista che presenta come candidato sindaco Nicola Pagano (gli altri due avversari sono Peppe Apicella e Nicola Picone), non hanno fatto altro che dimostrare, per l’ex sindaco di Trentola Ducenta, che trattasi di “una lista senza idee e senza programma per la città, ma solo una società per azioni; anzi no, una società a responsabilità limitata, atteso che ognuno vuole prendere ma nono rimetterci, una lista dove i candidati affrontano i problemi senza alcuna conoscenza e capacità”. Toni aspri quelli utilizzati nella dialettica politica trentolese in questi giorni. Linguaggi spesso diretti, a tratti incomprensibili ai più, che contengono messaggi criptati, quasi in codice. “Il solito candidato della disinformazione (Russo dei Ds), invece di affrontare il problema, questo si, molto serio, posto da un nostro candidato che ha denunciato pubblicamente che un candidato della lista Arcobaleno diceva che stanno insieme solo per interessi (se vogliono il nome sono pronto a farlo, si tratta comunque di un tecnico), si occupa di questioni spesso irrilevanti”, esclama Griffo. Su tale questione, l’ex sindaco si chiede: “Vorremmo conoscere il pensiero del segretario provinciale Ds Ubaldo Greco, di Lorenzo Diana, paladino di moralità e trasparenza, e della Sinistra giovanile. Nicola Russo ha posto il problema della piscina, problema importante e utile per la città ma per sapere i motivi del non completamento deve chiederlo agli amici della sua lista. Posso assicurare che, come amministrazione comunale, gli atti si competenza sono stati tutti predisposti”. Griffo poi passa in rassegna la questione dei rifiuti. “Sulla nettezza urbana, Trentola dal 2002 fa la differenziata, e Russo non sa che il paese è Angelo Pezoneservito due volte a settimana dalla spazzatrice. Il problema è che la crisi va addebitata al suo amico Antonio Bassolino, o al bello di turno, vedi il ministro Pecoraro Scanio che si diverte a fare nomine al commissariato regionale per l’emergenza rifiuti”. Un fiume in piena Griffo, anche quando affronta il problema degli incarichi pubblici. “A proposito, mi pare non ci sia stato alcun chiarimento sul problema degli incarichi; è meglio, gli consiglio di stare zitto. Quando capirà che 11 ex amministratori fanno parte della sua lista? E’ meglio che coordini meglio cervello e parola”. Sempre rivolgendosi a Pagano, Griffo parla della scuola. “La mia amministrazione ha lasciato in eredità, approvati e finanziati, importanti progetti per la scuola media, elementare di via Rossellini, via Collodi e via S.Antonio, oltre che per il campo sportivo. Sono progetti che il commissario prefettizio in Comune deve seguire e appaltare in tempi rapidi. Vogliamo che il problema scuola sia affrontato seriamente e non proporre progetti fittizi dove il tutor risulti poi essere la figlia di qualche professoressa, cosa che si è già verificata in passato”. Griffo conclude con un’ultima sferzata: “L’invito è quello di portare avanti un discorso per la città, e non è possibile farlo promettendo posti di vigili a elettori e, perché no, anche a parenti di candidati”. E non risparmia nemmeno Angelo Pezone della lista Picone: “All’amico Pezone, che parla di valori cristiani e della famiglia, gli consiglio di parlare solo della famiglia, a cui spesso ha pensato in passato. Non mi ha posto un problema per i cittadini di Trentola Ducenta”.

dal Corriere di Caserta (domenica 8 aprile 2007)

I più letti

Ultimi Commenti