Trentola Ducenta / Politica

Eramo ufficializza alleanza con Picone

(Visualizzato 4280 volte)

Alfonso Eramo

TRENTOLA DUCENTA. “La nostra scelta è derivata dalla moderazione e dalla concretezza di Nicola Picone e della sua coalizione”. Così il coordinatore cittadino dell’Italia di Mezzo ed ex sindaco, Alfonso Eramo, nel corso di un incontro pubblico tenutosi domenica mattina, in piazza Vittoria,…

Nicola Picone in piazza…ha motivato la scelta del suo partito di aderire alla lista “Trentola Ducenta Libera” guidata dal candidato sindaco Nicola Picone, in vista delle amministrative del 27 e 28 maggio. Intervenuti, oltre a Eramo e Picone, il vice coordinatore nazionale dell’IdM Stefano Graziano e il segretario provinciale Carlo Marino. “Abbiamo aspettato, abbiamo parlato anche con gli altri due schieramenti ma non abbiamo trovato quegli elementi di fattibilità seria che invece contraddistinguono la lista di Picone, formata da persone che, come noi, sono aperte alla politica e alla partecipazione, soprattutto dei giovani”, ha spiegato Eramo, sottolineando di aver chiesto a Picone di sospendere la stesura del suo programma elettorale affinché l’Italia di Mezzo possa dare il suo contributo in termini di idee e proposte. “Il nostro – ha chiarito Eramo – non sarà un programma faraonico, noi siamo per le cose semplici e produttive”. E qui una sferzata all’ex sindaco Michele Griffo: “I cittadini sono in credito con l’amministrazione comunale. Non me ne voglia l’ex sindaco Griffo quando dico che la gente paga le tasse e non ha i servizi. E, a tal proposito, non me ne vogliano nemmeno Picone e gli altri amici della sua lista che hanno amministrato nell’ultimo mandato, se dico che bisogna dare discontinuità alla precedente gestione amministrativa. Se siamo qui a lamentarci è perché notiamo il degrado della città”. Eramo ha poi accennato al fatto che qualcuno “già sta girando per le case a promettere mari e monti, a promettere il ‘posto’. I cittadini, soprattutto i ragazzi, devono capire che il mercato del lavoro è cambiato. Non ha senso promettere il posto se non si ha la mentalità per essere competitivi in un mercato che richiede sempre più professionalità”. Il leader dell’IdM, infine, ha rivolto un appello a tutte le forze moderate della città, “per discutere e

CLICCA
Nicola Picone Carlo Marino
Stefano Graziano Pezone e Balivo tra il pubblico

ragionare sul futuro di Trentola Ducenta, senza scadere nelle solite chiacchiere”, oltre che ai giovani: “La notte non è ancora finita, con voi il sole potrà tornare a sorgere”. Prima di Eramo, ha introdotto il candidato Picone: “Ringraziamo gli amici dell’Italia di Mezzo per aver aderito alla nostra causa. La nostra parola d’ordine è ‘uguaglianza’, per noi i cittadini saranno tutti uguali, anche chi non ci sosterrà”. “Eramo è uno che dà risposte, concretezza e voglia di fare politica, – ha detto il segretario provinciale Marino – siamo convinti che la lista Libera darà alla città un nuovo sistema economico-produttivo”. A chiudere Graziano che, nel parlare di riforma elettorale, ha lanciato una frecciata all’ex sindaco Griffo: “Con la nuova legge bisogna eliminare il virus della ‘sindachite’, a causa del quale i sindaci pensano che tutto dipende da loro. Questo è accaduto a Trentola Ducenta”.

GUARDA I VIDEO

Riprese e Montaggio di Franco Spinelli

Intervento di Alfonso Eramo

Interventi di Picone, Marino e Graziano

guarda i video anche su Pupia Channel
Trentola Ducenta

I più letti

Ultimi Commenti