Succivo / Società

I bambini ripuliscono ex Vasca Castellone

(Visualizzato 1237 volte)

Francesco Pascale (Associazione Geofilos)SUCCIVO. Si è svolta sabato 21 Aprile, nello splendido scenario naturale dell’ex Vasca Castellone situato tra i comuni di Succivo, Sant’Arpino ed Orta di Atella, una nuova iniziativa dell’associazione Legambiente – Geofilos, dal titolo “Non ti scordar di me”.

gli scolari sulla vasca castelloneSi tratta di una tappa annuale che Legambiente propone in Italia a tutti gli istituti scolastici. Scopo dell’iniziativa è stato quello di sensibilizzare e responsabilizzare gli studenti ad avere cura e rispetto per luoghi scolastici abitualmente frequentati, mettendo in campo delle vere e proprie spedizioni volte a ripristinare, e in taluni casi anche a ricreare, lo stato originario dei luoghi, per esempio aule imbrattate, giardini malcurati, aiuole invase da erbaccia ecc. Per gli studenti delle scuole medie ed elementari di Succivo, coinvolti dai volontari di Geofilos, quest’anno è stata la volta dell’ex Vasca Castellone, un parco adiacente ai due plessi scolastici in questione. “Tale iniziativa – fanno sapere gli ambientalisti in una nota pervenuta alla redazione – rientra nell’ambito di un progetto più ampio che la nostra associazione ha in cantiere. Lavoriamo, in pratica, da dieci anni a questa parte per la costituzione, sui 40.000 metri quadri dell’ex Vasca Castellone, di un vero e proprio ‘Parco Pubblico’ con verde attrezzato fruibile da tutti i cittadini dell’agro Atellano e non. L’area in questione è ora in parte praticabile grazie al lavoro di bonifica svolto annualmente su base volontaria. Non bisogna andare lontano con la memoria – aggiungono – per ricordare quella discarica a “cielo aperto” che un tempo è stata questa area. Gettando uno sguardo al passato Il lavoro svolto fin qui ci entusiasma, ma ci sprona a non demordere nell’opera di cura e salvaguardia dell’area, visti anche gli atti di vandalismo che si sono verificati ai danni delle essenze arboree da poco piantate dai nostri volontari”. Armate di guanti e sacchetti dell’immondizia, quindi, anche le scolaresche che hanno preso parte all’iniziativa di sabato si sono date da fare a ripulire ed estirpare l’erbaccia che infestava i piccoli alberelli che con tanta cura i volontari di Legambiente stanno piantando da alcune settimane a questa parte.

visita il sito www.geofilos.org

I più letti

Ultimi Commenti