Gricignano / Società

Nuova parrocchia, progetto preliminare

(Visualizzato 907 volte)

Giuseppe BarbatoGRICIGNANO. La giunta comunale guidata dal sindaco e assessore provinciale Andrea Lettieri, su proposta dell’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Barbato, approva il progetto preliminare per la costruzione della nuova parrocchia in via Campotonico, con annessa casa canonica.

la casa comunaleL’iniziativa rientra nell’ambito del protocollo d’intesa stipulato tra il Comune di Gricignano e la Curia Vescovile di Aversa, nelle persone del sindaco Lettieri e dell’Arcivescovo Mario Milano. L’area su cui sorgerà l’edificio adibito all’attività pastorale, situata nelle vicinanze della scuola materna statale “Collodi”, è stata messa a disposizione dal Comune mentre l’opera è finanziata con fondi del Vaticano. Gli abitanti dei rioni Mancusi e Campotonico, e non solo, certamente accoglieranno con favore quello che sarà non solo un punto di preghiera ma anche di aggregazione sociale. La nuova parrocchia, infatti, sarà dotata di un oratorio e di altre sale da adibire alla proiezione di filmati, convegni ed attività ludiche. Dunque, la parrocchia come un luogo di formazione alla cultura cattolica e di prevenzione, soprattutto di sostegno alla scuola, tra i cui obiettivi quello di allontanare i ragazzi dalla strada e infondergli i principi sani del vivere civile, dell’amicizia e della solidarietà. Una volta completato, l’edificio consentirà anche di risolvere l’annoso problema del sovraffollamento della chiesa madre di Sant’Andrea Apostolo che, soprattutto durante le festività e le ricorrenze importanti, non è in grado di accogliere tutti i fedeli gricignanesi. Soddisfatto l’assessore Barbato: “L’amministrazione comunale ci tiene tantissimo a questo progetto, poiché è rivolto ad una zona importante e densamente popolata che effettivamente aveva bisogno di un punto di aggregazione umana e sociale, soprattutto nel rispetto delle nuove direttive dalla Cei. Un progetto prezioso anche dal punto di vista urbanistico, in quanto la zona è molto congestionata e, pertanto, la nuova struttura darà finalmente la possibilità di godere di una maggiore vivibilità”.

I più letti

Ultimi Commenti