Casaluce / Società

W i Bambini

(Visualizzato 1043 volte)

W i BambiniCASALUCE. E’ partito da Casaluce il settimo tour interistituzionale di tutela attiva all’infanzia della Bimed “W i bambini”. La scelta non è stata casuale: il Comune di Casaluce è commissariato per camorra e può essere considerato simbolo della volontà di ritornare alla legalità.

Peter Pan, il famoso personaggio che non voleva diventare grande, sarà il tema guida dell’intera edizione, perché con le sue battaglie contro le ingiustizie e le disuguaglianze si propone come personaggio chiave alla ricerca dell’isola che non c’è, ispirando così l’idea di un luogo in cui i bambini e i soggetti più deboli della società diventano parametro su cui costruire spazi e tempi più a misura di uomo. L’azione promossa dalla Bimed e dalla Provincia di Salerno, gode dell’Alto Patronato del presidente della Repubblica e dei patrocini del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati, della presidenza del Consiglio dei ministri, del ministero degli Interni, del ministero delle Politiche agricole e forestali, di quello per gli Affari regionali e le Autonomie locali, del ministero per le Politiche della famiglia, di quello delle Politiche giovanili e le Attività sportive, di quello della Pubblica istruzione e di tutti i comuni ospitanti. “La legalità è il filo conduttore di W i Bambini di quest’anno e partire da Casaluce ha un significato importante per noi – dice Amilcare Acerbi, presidente del comitato scientifico di Exposcuola -. Il Commissario di governo Oricchio non a caso ha voluto che il momento di ripresa del territorio partisse proprio dall’impegno delle scuole sulle tematiche che attengono alla qualificazione sociale e noi siamo ben contenti di contribuire a questo obiettivo”. 17 i Comuni partecipanti alla manifestazione che è durata l’intera mattinata a Casaluce coinvolgendo tutte le parti sociali del territorio aversano che mai prima d’ora aveva assistito a questo format che oramai è conosciuto in tutt’Italia. Un riconoscimento importante anche per la Provincia di Salerno che ha lanciato l’azione e che era rappresentata dall’assessore alla Scuola Pasquale Stanzione il quale così si esprime nel merito dell’Italian Tour W i Bambini di quest’anno: “Si terranno tappe in tutte le cinque province della Campania e approderemo per la finale a piazza del Plebiscito a Napoli”. “Un’azione impegnativa – ha aggiunto – che vede impegnati migliaia di docenti e un numero straordinario di bambini a svolgere il ruolo di protagonisti in un’azione che ha significativi aspetti come l’indagine del territorio volta a capire com’è lo spazio in cui crescono le nostre nuove generazioni”.

Bimedwww.bimed.net

I più letti

Ultimi Commenti