Villaricca

A Villaricca deposito delle merci rapinate nell’agro aversano

VillariccaVILLARICCA. Un insospettabile parcheggio di automezzi, il Trans Express di Villaricca, nascondeva dieci container carichi di detersivi e venticinque quintali di salumi Negroni. I carabinieri del nucleo antisofisticazione di Napoli hanno scoperto che sia i detersivi che i salumi, erano i proventi di due rapine realizzate ai danni di tir che transitavano sul percorso Nola-Villa Literno.

Il quattordici marzo scorso un tir Iveco 420 di una s.p.a. con sede a Gricignano Di Aversa, società che si occupa del trasporto e commercio di materiale biochimico, fu fermato e requisito da quattro persone armate di pistola nei pressi dello svincolo stradale di Gricignano. I quattro agirono a volto coperto a bordo di una vettura. L’autista dell’autocarro venne bendato e NASlasciato nella zona periferica di Ercolano dove riuscì a scappare e sporgere denuncia presso i carabinieri del posto. Il carico di detersivi, però, sparì assieme a tir Iveco 420. Stessa sorte anche per un autocarro contenente venticinque quintali di prosciutti, salami e salsicce Negroni partito da Sant’Antimo che mercoledì scorso fu rapinato, con tutta probabilità dalla stessa banda, nei pressi dell’uscita di Caivano, sempre sulla Nola-Villa Literno. Il tratto stradale che lega la provincia casertana e napoletana, meta privilegiata dei rapinatir, ha fatto concentrare le indagini avviate sui due casi distinti proprio in quella zona. Il ritrovamento della merce da parte del Nas ha indotto gli inquirenti a seguire un’unica pista che farebbe del parcheggio di Villaricca il punto di deposito e, forse, di smistamento della merce rubata dalla banda di rapinatori. Per questo motivo nelle prossime settimane potrebbe diventare una sola anche l’indagine che porterebbe dritta ai componenti della banda. Intanto i carabinieri hanno arrestato il proprietario del parcheggio. Si tratta di Achille Baratti di cinquantotto anni. Inoltre hanno sottoposto a sequestro la zona di sosta con i container. Il carico di detersivi rubato è stato riconsegnato alla ditta di Gricignano Di Aversa. Il prossimo passo degli inquirenti è quello di ricostruire il cammino della merce e capire la loro destinazione successiva al passaggio per il parcheggio. Bisognerà anche scoprire in cambio di cosa il proprietario e gestore del parcheggio deteneva la merce in quel posto. Non si esclude una svolta delle indagini nelle prossime settimane.

fonte: il Mattino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico