Gricignano / Società

Progetto ‘Scuola e Territorio’

(Visualizzato 513 volte)

ScuolaSANT’ARPINO. Decine di genitori e centinaia di alunni delle Scuole Elementari e Medie del Comune di Sant’Arpino sono i protagonisti delle tredici diverse proposte progettuali presentate dalle Associazioni coinvolte nel progetto “Scuola e Territorio” finanziato dalla Regione Campania, nell’ambito di Scuole Aperte, alla Scuola Media “V. Rocco” di Sant’Arpino.

Mercoledì pomeriggio presso la struttura scolastica diretta da Michele G. SavoiaDell’Amico, alle ore 17,30 si svolgerà la presentazione ufficiale del progetto, alla presenza di Gaetano Pascarella, Sottosegretario Ministero Pubblica Istruzione, Corrado Gabriele, Assessore alla Pubblica Istruzione Regione Campania, Alberto Bottino, Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale della Campania. A fare gli onori di casa, il Sindaco, Giuseppe Savoia, e l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giovanni D’Errico. Gli amministratori plaudono il Dirigente Dell’Amico e la coordinatrice del progetto Ida Catalano per il successo conseguito: “Consapevoli che da sempre la Scuola Media “Rocco” si distingue per la qualità dei progetti realizzati, che la propongono spesso alla ribalta della cronaca nel panorama scolastico regionale ed extra regionale, come quelli relativi alla musica, al giornalino, all’UNICEF ecc. siamo soddisfatti e fieri – affermano Savoia e D’Errico – di aver ricevuto questo ennesimo riconoscimento dalla Regione Campania che ha ritenuto valido il progetto presentato dalla Scuola, in collaborazione con numerose realtà aggregative territoriali”. Comitato per i Diritti dell’Infanzia, UNICEF, Associazione FO.CU.S., Pro Loco di Sant’Arpino, Associazione Atella 2000 ONLUS, Associazione Centro La Tenda ONLUS, LST, Associazione Casa della Vita, Associazione Agenzia Arcipelago, Forum dei Giovani di Sant’Arpino, Associazione Albatros le dodici associazioni coinvolte che realizzeranno iniziative rivolte sia ai ragazzi ed alle ragazze che ai loro genitori. “Molte attività sono già in corso – fa sapere Dell’Amico – e stanno riscuotendo un considerevole consenso. Ciò ci sprona a fare sempre più e sempre meglio grazie anche alle Istituzioni locali, provinciali e regionali che ci sostengono”.

I più letti

Ultimi Commenti