Gricignano / Cronaca

Ancora vandalismo alla “Pascoli”, scatta l’emergenza

(Visualizzato 609 volte)

la scuola media GRICIGNANO. Per il terzo weekend consecutivo la scuola media statale “Giovanni Pascoli” subisce un atto vandalico. Ieri mattina gli studenti sono ritornati a casa dopo essersi ritrovati, all’orario di apertura, dinanzi all’ennesimo disastro compiuto da ignoti.

la scuola media Questi sono probabilmente entrati nella tarda serata di sabato e stavolta, oltre al “solito” svuotamento degli estintori, hanno aperto i rubinetti dei bagni allagando ogni piano della scuola. Insomma, lo stesso scenario dei due precedenti episodi di lunedì 12 (quando fu presa di mira anche la palestra e vennero addirittura ritrovati escrementi negli spogliatoi) e lunedì 5, che videro, come ieri, la direzione costretta a sospendere le attività didattiche. Le indagini sono condotte dai carabinieri della stazione di Cesa, i quali stanno cercando di individuare gli autori di questi vergognosi atti con non poche difficoltà. Sulla vicenda, infatti, vige un muro di omertà, nessun dice di aver visto o sentito niente. A tal proposito, il delegato alla pubblica istruzione del Comune di Gricignano, Luigi Diretto, rivolge un appello: “Ormai la situazione è intollerabile, non è possibile che un gruppetto di facinorosi metta in difficoltà un’intera comunità scolastica. Non sappiamo quali siano i motivi di tali deplorevoli episodi, se si tratta di ragazzate o di altro. Aldilà di questo, ora la cosa importante è porre fine a questi attacchi Luigi Direttoall’istituto. Confidiamo, pertanto, nelle indagini dei carabinieri. Ma se qualcuno, alunno, genitore o chicchessia, ha visto o almeno ha sentito qualcosa e può contribuire all’individuazione di queste persone si rivolga subito alle forze dell’ordine o alla direzione scolastica che garantiranno la massima riservatezza”. L’esponente della giunta guidata dal sindaco e assessore provinciale Andrea Lettieri già la scorsa settimana aveva annunciato interventi mirati a scongiurare il rischio di future azioni di delinquenza, in particolare la videosorveglianza, cosa che ieri ha confermato: “Siamo impegnati a predisporre e a reperire i relativi fondi per un progetto di videosorveglianza all’interno e all’esterno dell’istituto ma, visto che occorre tempo, spero che intanto siano stanati gli autori di tali atti”.

Sull’argomento leggi anche:

Vandali alla “Pascoli”, sconcerto in città

La scuola media di Gricignano nel mirino dei vandali

I più letti

Ultimi Commenti