Carinaro / Politica

L”Udeur attacca la maggioranza ed esalta le nuove leve

(Visualizzato 671 volte)

Giuseppe BarbatoCARINARO. “Chi è convinto che dopo gli attuali amministratori non ci sia niente o nessuno è un ‘suonato’”. Lo afferma la sezione dei Popolari Udeur di Carinaro – che sta facendo quadrato attorno al suo commissario cittadino Giuseppe Barbato dopo gli attacchi lanciati a quest’ultimo dalla maggioranza, – in un manifesto affisso ieri mattina.

UdeurTitolo: “All’orizzonte: il riscatto”. In particolare, il Campanile accusa l’amministrazione comunale in carica di concedere contributi solo a determinate associazioni: “Se in un’associazione non vi è qualche personaggio legato alla maggioranza questa la considera ‘inesistente’ o, addirittura, ‘nemica’ e quindi da guerreggiare. Esempio lampante sono i contributi, derivanti dalle tasse che paghiamo noi cittadini, per le quali l’amministrazione attua palesi discriminazioni, concedendoli solo ad associazioni che hanno fatto campagna elettorale a suo favore. Ciò a discapito di altre associazioni che si sono mantenute neutre durante la competizione elettorale. Solo perché queste non si sono ‘schierate’ vengono mortificate. Tale situazione è stata oggetto di diverse interpellanze in consiglio comunale da parte dell’opposizione, dalle cui risposte fornite dall’amministrazione scaturiranno le legittime deduzioni”. L’Udeur poi riflette: “Negli ultimi anni Carinaro ha compiuto passi da gigante sia a livello sociale che culturale, con la nascita di nuovi raggruppamenti e associazioni come la Pro Loco, i Giovani, la Sinistra Progressista, è ripresa l’opera dinamica di un tempo dell’Azione Cattolica, assieme ad aggregazioni laicali di donne e uomini, senza dimenticare l’ambito sportivo con sodalizi di calcio e pallavolo”. I mastelliani concludono: “Carinaro, dunque, è un paese vivo e che vede tutte le sue energie migliori impegnate a preparare un futuro migliore per la comunità”.

I più letti

Ultimi Commenti