Succivo / Società

Acqua pubblica, mettiamoci la firma!

(Visualizzato 563 volte)

Acqua PubblicaSUCCIVO. L’Arci Spaccio Culturale aderisce, con altre associazioni ed Enti politici e sindacali casertani, al Coordinamento Acqua Pubblica Provinciale, promuovendo una raccolta firme per domenica 4 marzo.

Arci Spaccio CulturaleNato a Caserta lo scorso 22 febbraio, il “Coordinamento Acqua Pubblica Provinciale” è impegnato nella legge di iniziativa popolare “Principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque e disposizioni per la ripubblicizzazione del servizio idrico”, che si basa sul riconoscimento dell’acqua come bene comune e come diritto umano universale. L’accesso all’acqua pubblica e la salvaguardia della disponibilità, anche per le future generazioni, sono diritti inalienabili e responsabilità collettiva non consegnabili alle logiche del mercato e del profitto. Per tali motivi diventa fondamentale tutelare questo bene attraverso un bilancio idrico e con un servizio gestito esclusivamente attraverso enti di diritto pubblico. Il nuovo modello di Gestione Pubblica dovrà, inoltre, prevedere istituti di partecipazione in cui i lavoratori del servizio idrico e gli abitanti del territorio possano partecipare attivamente alle decisioni sugli atti fondamentali della gestione del servizio. La legge stabilisce anche un quantitativo minimo vitale giornaliero gratuito, di 50 litri a persona, come dettato dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. Come si evidenzia dal testo della proposta di legge, il servizio idrico dovrà essere finanziato, oltre agli oneri a carico dei singoli utenti, rispettando il principio costituzionale della progressività impositiva, dalla fiscalità generale, e tramite la riduzione delle spese militari, con la lotta all’evasione fiscale e con tasse ambientali ad hoc. Lo Spaccio Culturale inizierà la raccolta firme per la nuova legge di iniziativa popolare per i comuni Atellani di Succivo, Orta di Atella e Sant’Arpino, con un banchetto domenica 4 marzo in Piazza IV Novembre a Succivo. Sarà inoltre allestito un punto di raccolta firme presso la sede dell’associazione, in Corso Umberto n.45, aperta tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18.

Per maggiori informazioni: www.acquabenecomune.org e www.spaccioculturale.org

I più letti

Ultimi Commenti