Gricignano / Politica

Lettieri, bilancio dei primi 22 mesi da Assessore Provinciale

(Visualizzato 701 volte)

Andrea LettieriCASERTA. Con l’assegnazione delle nuove deleghe ai lavori pubblici, viabilità, edilizia sportiva e manutenzione dei beni patrimoniali, l’assessore provinciale e sindaco di Gricignano Andrea Lettieri traccia il bilancio dell’operato svolto nei primi 22 mesi della giunta De Franciscis

nell’ambito della delega appena lasciata a seguito del riequilibrio di giunta: quella alle politiche del personale, organizzazione, formazione e valorizzazione delle risorse umane.

“Certamente le attività messe in cantiere, volte a ridisegnare il nuovo assetto organizzativo dell’Ente Provincia, hanno rappresentato l’impegno maggiore nel più ampio ed articolato disegno di ristrutturazione posto in essere”, esordisce Lettieri, che poi sintetizza per punti le iniziative promosse.

A partire dalla pianta organica: “E’ stato forse l’impegno più gravoso. Lo sforzo di natura politica e gestionale si è concentrato, in un quadro di ampia consultazione con i vari livelli amministrativi dell’Ente, sulla necessità di ridisegnare una nuova dotazione organica più rispondente agli obiettivi programmatici della Provincia, puntando a dare nuovo vigore, impulso e celerità alla macchina amministrativa”.

Sul nuovo orario di lavoro: “Lo abbiamo introdotto unitamente al nuovo sistema automatico di rilevazione delle presenze. Una svolta significativa che consente ampia flessibilità in ingresso e in uscita, permettendo di ampliare l’orario di lavoro senza ricorrere all’ausilio degli straordinari”.

Poi l’informatizzazione degli archivi: “Ai dipendenti è stata consegnata una scheda di rilevazione che consente l’aggiornamento dei dati del personale e il riordino degli atti nei fascicoli. Inoltre, abbiamo istituito un servizio che consentirà di trasferire l’archivio cartaceo in informatico”.

Altro importante traguardo è la stipula del contratto collettivo decentrato integrativo: “Una questione che si trascinava da tempo e che abbiamo portato a termine grazie ad un’aperta concertazione che ha permesso di far collimare gli interessi della parte pubblica con quella sindacale”.

Mentre sull’individuazione dell’area delle nuove posizioni organizzative: “Un provvedimento che, rispetto al passato, avrà come finalità il riconoscimento delle effettive capacità e professionalità presenti nel nostro Ente”.

Infine, Lettieri parla dell’ultimo significativo tassello del suo percorso innovativo: “Sarà possibile reclutare nuove risorse umane, sia con comandi che con mobilità o assunzione, così come sta riguardando il colloquio di valutazione per ragazzi diversamente abili, ovviamente nel rispetto delle finanze dell’Ente”.

Un processo di ammodernamento che, secondo l’assessore, “produrrà benefici da punto di vista dell’erogazione dei servizi e per ciò che riguarda il rapporto costi-benefici”. “Auguri di un proficuo lavoro al mio successore dottor De Caprio”, conclude.

Sull’argomento leggi anche:

Provincia di Caserta: Nuove Deleghe

I più letti

Ultimi Commenti