Carinaro / Società

Insediato il Consiglio Baby e inaugurata la Scuola Media

(Visualizzato 2862 volte)

il baby sindaco inaugura la scuola mediaCARINARO. L’avevamo preannunciata come una giornata memorabile per Carinaro. E’ così è stato. Parliamo del doppio appuntamento di sabato 10 febbraio con l’insediamento del nuovo consiglio comunale dei ragazzi e l’inaugurazione della ritrutturata scuola media statale “Petrarca”.

la sala consiliare gremitaSi è iniziato verso le 10, nell’aula consiliare, gremita in ogni ordine di posti, con l’insediamento del settimo consiglio baby della storia di Carinaro. A fare gli onori di casa al pubblico e alle autorità intervenute, il sindaco Mario Masi, l’assessore all’istruzione Domenico Barbato, giunta e consiglio comunale al gran completo, il preside della “Petrarca” Andrea Izzo, il vicepreside Giuseppe Raucci, assieme a docenti e una folta rappresentanza di alunni e genitori. Presenti il Provveditore Antonio De Angelis, l’ispettore scolastico Giuseppe Esposito, il responsabile della pastorale scolastica della diocesi di Aversa Don Angelo Crispino, il parroco Don Antonio Belardo e rappresentanti di forze politiche e sociali. Dopo i saluti di il baby sindaco Gianluigi Piconerito, si è proceduto al giuramento del nuovo baby sindaco Gianluigi Picone, figlio del consigliere comunale Giovanni Picone. A seguire la convalida degli eletti (Davide Capoluongo, Luisa Costanzo, Concetta Della Puca, Rossella De Rosa, Francesca Di Foggia, Nicolina Fasano, Ferdinando Illibato, Simona Leone, Fabio Manna, Morena Marino, Roberta Mattiello, Mario Picone, Sofia Picone, Anna Porzio, Biagio Sagliocco, Vincenzo Zampella) e la nomina della giunta: Marino (vicesindaco), Sofia Picone (istruzione), Capoluongo (ambiente), Sagliocco (sport), Mattiello (salute) e i due esterni Ferdinando Pennini (servizi il sindaco Masi e l'assessore Barbatosociali) e Daniela Caputo (solidarietà e amicizia). Terminata la seduta, i presenti si recheranno in corteo in via Sturzo, presso la scuola media dove il pubblico è stato accolto nel cortile da un’esibizione musicale e dalla recita di alcune poesie da parte degli alunni. Il sindaco Masi, prendendo la parola, ha annunciato la fornitura di nuove suppellettili all’istituto e la realizzazione di altri accorgimenti alla struttura, nonché il progetto di ristrutturazione della scuola elementare “Bosco”, per il quale si attendono i fondi regionali. Il preside Izzo ha poi ringraziato Masi, l’assessore Barbato e l’amministrazione per l’impegno profuso verso la Petrarca, invitandoli a non distogliere mai l’attenzione dal mondo della scuola. Invito rivolto anche da De Angelis, il quale si è dichiarato commosso dopo aver ascoltato dagli alunni l’esecuzione dell’inno di Mameli. Il Provveditore ha espresso un pensiero anche per l’indimenticato Don Gennaro Morra, raccogliendo un lungo applauso.

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRLE

il preside Izzo l'esecuzione dell'Inno di Mameli l'investitura del sindaco baby l'inizio della seduta il consiglio baby il Provveditore De Angelis
      la scuola media ristrutturata l'esibizione di accoglienza
lastra col nome della scuola Masi, Capoluongo e il parroco Belardo l'esibizione degli alunni il taglio del nastro il taglio del nastro il pubblico la benedizione del parroco Belardo poesie degli alunni
la presentatrice poesie degli alunni il preside Izzo l'intervento dell'assessore Barbato l'intervento del sindaco Masi

I più letti

Ultimi Commenti