Gricignano / Cronaca

Ladri di appartamento saccheggiano via Campotonico

(Visualizzato 889 volte)

Topi d'appartamentoGRICIGNANO.In una sola notte prese di mira tre abitazioni private, fra cui quelle degli imprenditori M.C. e L.D. ai quali i soliti ignoti hanno trafugato un bottino di 25 mila euro. Tentato furto anche al deposito di alimentari “CediSisa”.

CarabinieriTre colpi in abitazioni private e due tentati furti. Tutti sul territorio di Gricignano, e quattro su cinque in via Campotonico. Non concedono tregua i topi di appartamento. Nel giro di poche ore hanno letteralmente preso d’assedio la strada che collega la periferia della città al centro storico. Mercoledì mattina nel mirino sono finite tre case: tutte in via Campotonico. La prima abitazione a essere svaligiata è stata quella di un imprenditore edile di 48 anni, M.C. L’uomo era fuori casa con la sua famiglia quando la gang è entrata in azione. I malviventi hanno forzato la porta di ingresso e si sono introdotti nell’appartamento. In pochi minuti lo hanno ripulito di contanti e oggetti d’oro e d’argento per un valore di oltre 10mila euro. Ritornato a casa, il costruttore si è immediatamente recato dai Carabinieri di Cesa per sporgere denuncia, ma proprio durante la sua permanenza in caserma, i ladri hanno di nuovo bussato alla porta della sua abitazione. Ma stavolta non sono riusciti a entrare all’interno. Il 48enne, infatti, ha notato i segni di effrazione e ha denunciato il tentato furto ai militari dell’Arma. Poco dopo, altri due colpi sono andati a segno sempre in via Campotonico. In uno dei due, bersaglio dei ladri un altro imprenditore, L.D., di 37 anni. In questo caso il bottino è risultato più pingue: i soliti ignoti hanno portato via gioielli per un valore di circa 15mila euro. L’altro raid è avvenuto ai danni di un appartamento al terzo piano di un condominio: trafugati poco meno di 5mila euro tra soldi e oggetti. La lunga sequela di colpi e tentati furti si chiude con l’assalto al deposito di alimentari “CediSisa”. I ladri sono entrati in azione martedì sera, ma grazie al dispositivo d’allarme non sono riusciti a penetrare nel deposito.

fonte: Il Mattino

I più letti

Ultimi Commenti