Gricignano / Politica

Vandali danneggiano la sede di Forza Italia

(Visualizzato 883 volte)

La sede di Fi in Corso Umberto I°GRICIGNANO. Nella notte tra il 21 e il 22 dicembre, ignoti hanno danneggiato i vetri della sede di Forza Italia, situata dinanzi la parrocchia di Sant’Andrea Apostolo. Sconcerto negli ambienti politici.

GRICIGNANO. Erano le 7.30 del 22 dicembre scorso quando Luigi Aquilante, 40 anni, imprenditore nel ramo degli infissi e coordinatore cittadino di Forza Italia, notava che la vetrata della sede del partito, situata lungo Corso Umberto, al civico 19, dinanzi la parrocchia di Sant’Andrea Apostolo, era stata gravemente danneggiata. Allo stesso tempo, si accorgeva che la bandiera tricolore simbolo del partito, collocata su un’asta posta sul muro esterno, proprio accanto all’ingresso della sede, era strappata e riversa a terra. Un gesto di chiara matrice vandalica, ad opera di qualche facinoroso, che, stando alla denuncia presentata nella stessa mattinata da Aquilante ai Carabinieri della stazione di Cesa, è stato compiuto tra la mezzanotte e le 7.30, ossia dall’ora in cui la sera prima è stata chiusa la sezione a quella in cui si è riscontrato dell’accaduto. La vetrata è stata sfondata, molto probabilmente, con l’uso di alcuni massi ritrovati sul marciapiede davanti alla porta. Massi che gli ignoti autori dell’atto criminoso hanno portato al loro seguito e poi, una volta eseguito il danno, abbandonato sul posto. Aquilante ha dichiarato di non avere sospetti sul conto di nessuno, escludendo pertanto l’ipotesi di una ripicca personale nei suoi confronti.

Luigi AquilanteUn episodio che ha destato sbigottimento negli ambienti politici locali, soprattutto perché a Gricignano non si ricordano attentati del genere a danno di partiti. La sezione di Forza Italia, ricordiamo, si è trasferita da circa un mese nella sede di Corso Umberto, la stessa già occupata dal circolo politico-sociale Specchio con il quale il partito azzurro si è unito, attraverso un patto di collaborazione politica. I motivi di tale trasferimento (la sede precedente era situata pochi passi più avanti, in direzione della piazza), oltre che di natura logistica, hanno riguardato l’esigenza di riorganizzare la sezione locale del partito attraverso l’accordo con Specchio. Un accordo non casuale, scaturito dalla condivisione dei rappresentanti del circolo con i valori del centrodestra. Un’iniziativa coincisa anche con una maggiore presenza di Forza Italia nella vita politico-amministrativa, attraverso volantini e articoli di stampa.

“Siamo sconcertati. – ha commentato Aquilante – Io e gli amici della sezione mai avremmo immaginato di subire un gesto così criminale, di cui non ne comprendo i motivi. Spero che al più presto si faccia luce su questo episodio e vengano individuati gli autori”.

La sede di Fi in Corso Umberto I°

I più letti

Ultimi Commenti